Attualità

Casinò, rigettato il ricorso dei sindacati: "Il recesso dal contratto aziendale è legittimo"

La sentenza è del giudice Chiara Coppetta Calzavara. Commenta soddisfatto l'assessore Zuin, che ha ribadito l'intenzione di organizzare un tavolo coi sindacati già da settembre

Recesso dal contratto aziendale, è tutto legittimo. Il giudice Chiara Coppetta Calzavara del tribunale del lavoro di Venezia ha rigettato il ricorso presentato dai sindacati (Fisascat Cisl, Snacl, Ugl, Rlc, Slc Cgil), contro il Casinò per condotta antisindacale, in merito al recesso dal Cal. Le spese di lite dovranno essere però divise tra le parti, in quanto la tematica del ricorso è effettivamente una novità. I sindacati accusavano la casa da gioco di essersi comportata scorrettamente per aver annullato il contratto di lavoro con i dipendenti, senza raggiungere un accordo, adducendo un deficit di bilancio che si sarebbe potuto affrontare in un altro modo.

Il tribunale: "Il recesso è legittimo"

Per il tribunale, invece, a fine giugno 2017 il Casinò ha dovuto agire con urgenza visto il grave deficit di bilancio in cui si trovava, e non aveva alcun obbligo di raggiungere un accordo con i sindacati. La volontà di non effettuare uno strappo è tra l'altro confermata dalla decisione di proseguire le trattative anche dopo il recesso dal Cal e l'applicazione del nuovo contratto. Per quanto riguarda la convenzione con il Comune di Venezia, che fa sì che la casa da gioco trasferisca parte delle entrate all'ente, questa non può essere ritenuta la causa del deficit, anche perché senza il Comune, titolare della concessione, il Casinò non potrebbe operare. Insomma, "il recesso dal Cal è stato legittimo e non c'è stato comportamento antisindacale, sentenzia il tribunale".

A settembre nuovo tavolo coi sindacati

"È stata ribadita dal giudice la bontà della nostra azione, che è stata fatta per salvare l'azienda e i posti di lavoro - ha commentato l'assessore comunale al Bilancio Nicola Zuin - Come promesso, a fine agosto inizio settembre ci risiederemo al tavolo con i sindacati per trovare una soluzione condivisa per il contratto. Ora, gli incassi del Casinò sono buoni, ai livelli del 2016, quindi superiori al 2017, anno nero dovuto anche agli scioperi, comunque chiuso in utile. Evidentemente il piano industriale sta portando risultati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casinò, rigettato il ricorso dei sindacati: "Il recesso dal contratto aziendale è legittimo"

VeneziaToday è in caricamento