Cavallino-Treporti: 20 anni di autonomia da Venezia, la sindaco: «un territorio che cresce»

La città festeggia il ventennale dalla legge regionale 11 del 1999 che ne ha sancito la nascita come comune autonomo dopo il referendum

Cavallino-Treporti festeggia i 20 anni di autonomia da Venezia. Il 13 dicembre di 21 anni fa, infatti, i cittadini del litorale hanno espresso, con un referendum consultivo, la loro volontà di diventare comune autonomo e hanno ottenuto l'autonomia nel 1999 con la legge regionale 11 che ha sancito la nascita del comune staccato da quello di Venezia. Da allora Cavallino-Treporti è cresciuta consolidando negli anni il proprio percorso istituzionale fino a raggiungere un'identità sempre più definita e volta allo sviluppo territoriale. 

«Con il 13 dicembre vogliamo ricordare la nostra storia, il lavoro svolto con tanta fatica da tanti nostri concittadini che hanno creduto e hanno lottato per realizzare un progetto che forse sembrava impossibile, quello del comune autonomo» - dice la presidente del consiglio Giorgia Bortoluzzi. «Il nostro territorio ha visto un susseguirsi di miglioramenti grazie al lavoro svolto dai sindaci e dalle amministrazioni che si sono succedute, dalle associazioni di volontariato, di categoria e dai tanti cittadini volontari che hanno creduto e condiviso il progetto di crescita per questo territorio» - aggiunge la sindaco Roberta Nesto - «oggi il nostro comune è cresciuto, è un comune giovane che ha ancora molta strada da fare ma è autonomo. Questo significa molto e dà molte opportunità in termini di sviluppo, di crescita, di identità». 

L'anniversario verrà ricordato presso la sala del teatro del municipio alle 18.00 alla presenza della sindaco, del consiglio comunale e della cittadinanza e, sabato 14 dicembre, i festeggiamenti proseguiranno con un appuntamento di approfondimento dedicato alla storia e al percorso fatto dal comune negli ultimi vent’anni con un convegno dal titolo "Un territorio che cresce". Alle 10.30 presso la sala teatro del municipio parleranno il consigliere comunale Alberto Ballarin; Luca Antonini avvocato, accademico e giudice della corte costituzionale; Luca Romano, direttore Local Area Network; Mario Bertolissi costituzionalista italiano; Maurizio Gasparin direttore dell’area programmazione sviluppo strategico della regione Veneto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento