Attualità Cona / Pegolotte

I cent'anni della signora Cesira Barbugian

Nata a Pegolotte il primo luglio del 1921. I festeggiamenti con i sindaci di Cona, Alessandro Aggio, e di Cavarzere, Henri Tommasi. Il lavoro, i campi e il ballo nella sua vita. Spigliata e determinata: «Non avrei mai pensato di arrivare a questa età»

La signora Cesira Barbugian, nata a Pegolotte frazione di Cona il primo luglio del 1921, ha compiuto 100 anni. Originaria di Cona dice che la sua famiglia paterna ha sempre abitato lì, dove ha continuato a rimanere per la maggior parte della sua vita. Per il suo compleanno la signora ha espresso il desiderio di festeggiare con i famigliari. Accanto ai parenti, al compleanno c'erano i sindaci di Cona, Alessandro Aggio, e di Cavarzere, Henri Tommasi.

La signora che si fa chiamare Carmen appare fisicamente minuta ma rivela un grande spirito e carattere determinato, doti che le hanno permesso di affrontare tutti i grandi cambiamenti di questo secolo di vita. I suoi genitori hanno sempre lavorato in campagna e oltre a lei hanno avuto anche altri cinque figli: quattro femmine e due maschi. In gioventù ha fatto l’operaia agricola e per un periodo anche la donna di servizio. Racconta di aver lavorato tanto nella sua vita e di aver sempre cercato di aiutare gli altri. Riferisce che quando non andava a lavorare le piaceva molto andare a ballare, il ballo è sempre stata una sua grande passione oltre che una dote che abbiamo avuto modo di ammirare anche nella struttura dove risiede. La signora è vedova e non ha avuto figli, mentre è molto legata ai nipoti che ha detto essere il suo orgoglio. È ospite della Residenza Danielato dal 2018, dove si è contraddistinta per il suo carattere deciso e la sua spigliatezza. Nel ricordarle l’avvento del suo centesimo compleanno ha detto: «mi ricordo che ero piccolina, e molto svelta, correvo dappertutto, non avrei mai pensato di arrivare a questa età».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I cent'anni della signora Cesira Barbugian

VeneziaToday è in caricamento