menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Cuochi d'Italia": chef David e Rosi si fermano in semifinale, ma non demeritano

Figurone dei gestori de "La Cucina di Ittica Alto Adriatico" di Porto Santa Margherita, che riescono ad accedere alle finali dopo essere stati sconfitti per 17 a 16 dalla coppia campana

Un format, quello della semifinale del campionato a coppie di "Cuochi d'Italia", un po' penalizzante. A differenza dei turni preliminari, infatti, i team in gara si cimentano in una sfida secca, ciascuno con due piatti preparati con ingredienti della Regione di appartenenza. Dopo essere arrivati al penultimo step del programma, chef David Perissinotto e la moglie Rosi, gestori de "La Cucina di Ittica Alto Adriatico" di Porto Santa Margherita (Caorle) si sono arresi per 17 a 16 alla Campania, ricevendo due 8 dai giudici Gennaro Esposito e Cristiano Tomei. Ed è forse la proposta degli ingredienti (scelti per il Veneto da Tomei) ad essere stata più ostica rispetto a quella offerta ai "colleghi" campani.

Ad ogni modo, David e Rosi hanno tenuto alta l'onore del Veneto (e in particolar modo della provincia di Venezia), sfruttando con cura e ricercatezza i 5 "campioni", gli ingredienti dei quali dovevano servirsi per la preparazione di due piatti: formaggio imbriago, carciofi di Sant'Erasmo, canestrelli, calamaretti e riso del Delta del Po. Quello che ne è uscito è stato:

  • un antipasto a base di crema di formaggio imbriago, con calamari tagliati all'imperiale e castraure tagliate in 6, impanate con farina di polenta
  • risotto mantecato con formaggio imbriago, carciofi fritti e canestrelli

Alla fine, la sconfitta per 17 a 16 sta forse un po' stretta, anche a fronte di una presentazione dei piatti più accurata (per chi scrive) e delle preparazioni forse più sofisticate (sempre per chi scrive).

I giudizi della giuria ai piatti

Gennaro Esposito (8): «Due piatti presentati in maniera elegante. Il risotto è cotto perfettamente. Il formaggio secondo me essendo di grande carattere "urla", fa la parte del leone. Però la cottura di carciofi e canestrelli è stata esemplare».

Cristiano Tomei (8): «Calamaro cottura straordinaria, il carciofo è molto divertente. Sul riso invece sono molto contento, mi è piaciuto tantissimo. È veramente un gran buon risotto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento