rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Attualità

L'associazione raccoglie fondi facendo festa e acquista un ecografo per le cure palliative

Ciani Forever che si prende cura di chi soffre fornendo un sollievo in un momento di grande difficoltà ha utilizzato i fondi delle serate di settembre a Zelarino per dotarsi del dispositivo portatile

Con i fondi del "Ciani Live Aid 2022" è stato acquistato un ecografo portatile per le cure palliative a domicilio. Lo annuncia l'associazione "Ciani Forever" che si prende cura di chi soffre fornendo un sollievo in un momento di grande difficoltà. Il ricavato delle tre serate agli impianti sportivi di Zelarino, dal 2 al 4 settembre scorso, ha dato la possibilità di comprare il dispositivo che permetterà di fornire un servizio essenziale a persone che, nelle loro case, potranno ricevere quel sollievo necessario nel momento drammatico del fine vita.  

Il risultato dell'iniziativa è stato presentato giovedì al Municipio di Mestre, con la partecipazione dell'assessore alla Promozione del territorio Paola Mar. Presente anche Luisa Rampazzo, vicepresidente del Consiglio di Municipalità di Chirignago Zelarino.        

L'ecografo sarà dato in dotazione all'Ulss 3 e Avapo Mestre. All'incontro ha partecipato, tra gli altri, Roberto Pistolato, presidente di "Ciani Forever" e fratello del batterista Gianluca “Ciani” Pistolato, prematuramente scomparso a soli 44 anni per un tumore nel 2019. Alla sua memoria è dedicata l'associazione nata con la finalità solidale di raccogliere proventi da destinare alle realtà impegnate sul territorio a servizio dei malati di cancro. Tra queste c'è Avapo Mestre, rappresentata dalla presidente Stefania Bullo. Al Municipio anche Giovanni Poles, direttore Unità operativa di cure palliative dell'Ulss 3. 

Pistolato ha sottolineato i numeri dell'edizione 2022, che ha visto alternarsi circa 7 mila persone a seguire la manifestazione con arrivi da tutta l'area metropolitana. «Grazie agli oltre 50 volontari che hanno donato anima e corpo all'organizzazione di un evento che ha avuto un grande successo - ha detto Pistolato - e un grazie per il sostegno al Comune di Venezia e ai nostri partner Ulss 3, Avapo e Istituto Oncologico Veneto che ci aiutano a diffondere il nostro messaggio sul territorio. L'appuntamento è al prossimo Ciani Live Aid previsto dall'1 al 3 settembre del prossimo anno.

«Come ogni anno Roberto Pistolato e la sua associazione hanno colpito nel segno dando alla comunità la possibilità di raggiungere un altro risultato importante, coniugando la solidarietà allo stare insieme; - ha dichiarato l'assessore Mar - questo evento è uno degli esempi più concreti sul nostro territorio di come si possa fare del bene divertendosi. Grazie a Roberto che, nel ricordo del fratello Ciani, ci ha regalato anche quest'anno delle bellissime serate».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'associazione raccoglie fondi facendo festa e acquista un ecografo per le cure palliative

VeneziaToday è in caricamento