Attualità

Il Comune ha i progetti pronti per sistemare il nido Pollicino e la scuola Ca' Bianca

La loro approvazione e la prossima variazione di bilancio permettono di partecipare al bando dei ministeri dell’Interno e dell’Istruzione che prevedono 280 milioni di euro a livello nazionale per gli asili nido e 175 milioni di euro per interventi nelle scuole dell’infanzia

Asilo nido Pollicino di Mestre

Un bando nazionale per recuperare i 2 milioni di euro che servono a riqualificare l’asilo nido Pollicino di Mestre e la scuola Ca' Bianca del Lido. La giunta ha già approvato per queste opere i progetti di fattibilità tecnica ed economica: non risultano attualmente inseriti nella programmazione delle opere pubbliche dell'amministrazione ma con questi il Comune parteciperà all’avviso pubblico.

Perciò la loro approvazione e la prossima variazione di bilancio costituiscono condizione necessaria per poter partecipare al bando del decreto del 22 marzo scorso con cui il dipartimento per gli affari interni e territoriali del ministero dell’Interno e dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione del ministero dell’Istruzione hanno stanziato 280 milioni di euro a livello nazionale per la costruzione, ristrutturazione, messa in sicurezza e riqualificazione di asili nido, e 175 milioni di euro per uguali interventi relativi alle scuole dell’infanzia.

«Gli uffici del settore Lavori Pubblici del Comune di Venezia a un mese dalla pubblicazione dell’avviso sono stati in grado di presentare tutta la documentazione per avviare i lavori di sistemazione dei 2 edifici - commenta l'assessore ai Lavori Pubblici Francesca Zaccariotto - Speriamo ora di poter essere inseriti tra gli enti destinatari dei fondi necessari così da poter partire con i lavori che riguardano a Mestre il nido Pollicino, per 1.026.306 euro e al Lido, la scuola Ca’ Bianca, per 1 milione di euro. Al Pollicino, in Via Penello 8, è necessario il risanamento degli intonaci esterni e interni con conseguenti ridipinture, il risanamento del manto di impermeabilizzazione della copertura piana, la sostituzione dei serramenti e delle tapparelle esterne, la sostituzione dei corpi illuminanti con nuovi elementi con tecnologia a led, oltre che la riqualificazione dello scoperto esterno. Alla scuola Ca’ Bianca, - conclude Zaccariotto - le opere consistono nel rifacimento delle guaine di copertura, nella sostituzione degli infissi ai fini dell’efficientamento energetico, nell’adeguamento dei fori finestra in calcestruzzo deteriorati, nelle pavimentazioni e servizi igienici. Inoltre si realizzerà la recinzione mancante, la pavimentazione esterna dell’ingresso della scuola e tutto il marciapiede perimetrale all'edificio».
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune ha i progetti pronti per sistemare il nido Pollicino e la scuola Ca' Bianca

VeneziaToday è in caricamento