Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La poesia e la musica si insinuano nei simboli della lotta: la Fenice al Petrolchimico | VIDEO

Il Coro del teatro veneziano si è esibito nel capannone dello stabilimento di Porto Marghera mercoledì pomeriggio, poi recital di poesie

 

Il sindaco Brugnaro: "Un luogo storico per tutti noi. Speriamo che nei prossimi 100 anni qualcuno si metta una mano sulla coscienza per ricostruire Marghera e Mestre, luoghi dove la gente vive"

Concerto e poesie

Il programma musicale ha alternato all’esecuzione di alcuni intensi brani corali del repertorio verdiano la lettura di versi dei ‘poeti di fabbrica’ Attilio Zanichelli, Fabio Franzin e Ferruccio Brugnaro, quella poesia operaia, cioè, capace di ‘rappresentare’ in tutta la sua forza la dignità del lavoratore che, seppur travolto dall’ingranaggio oppressivo e totalizzante dell’industria, tra rassegnazione, rabbia e speranza, non smette di sognare un mondo migliore.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento