Concerto per violino, viola e violoncello

Sabato 9 Giugno, ore 18.00, Conservatorio Benedetto MarcelloFabiola Tedesco - violinoBenedetta Bucci - violaErica Piccotti - violoncello

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo

"L’Associazione Musica con le Ali organizza sabato 9 giugno alle ore 18 al Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia un concerto per violino, viola e violoncello con musiche di Haydn (Trio in sol maggiore op. 53 n. 1), Schubert (Trio in si bemolle maggiore D 471) e Beethoven (Serenata in re maggiore op. 8). Protagoniste della serata le musiciste Fabiola Tedesco (violino), Benedetta Bucci (viola) ed Erica Piccotti (violoncello), tre dei giovani talenti sostenuti dall’Associazione Musica con le Ali. INGRESSO LIBERO, è gradita la prenotazione scrivendo all’indirizzo info@musicaconleali.it o telefonando al numero 02 38036605 Associazione Culturale Musica con le Ali – E’ stata costituita a Milano nel 2016 per iniziativa di Carlo Hruby e della sua famiglia. L’Associazione non ha fini di lucro e sostiene la crescita di giovani musicisti italiani, attentamente selezionati tra i migliori studenti dei conservatori e delle istituzioni di alta formazione. I giovani talenti vengono supportati nel loro cammino formativo e aiutati ad affermarsi nella musica classica - e quindi a “spiccare il volo” - attraverso la creazione di un percorso personalizzato in base alle caratteristiche e necessità di ciascuno. Concentrando la propria azione a favore dei migliori giovani musicisti italiani, l’Associazione Musica con le Ali realizza una serie di attività per la loro crescita e promozione che spaziano dall’organizzazione di concerti in luoghi di grande prestigio al sostegno di masterclass di specializzazione, inserimento in festival, rassegne e stagioni concertistiche, sostegno di realizzazioni discografiche, al supporto nella comunicazione, strumento fondamentale per la loro visibilità e per la valorizzazione delle loro capacità".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento