Attualità Campalto / Via Cristoforo Sabbadino

Nuovi spazi per le associazioni d'arma: il Comune concede l'ex scuola Gramsci

Approvata la delibera che per 3 anni mette a disposizione di Assoarma l'immobile in via Cristoforo Sabbadino a Favaro per lo svolgimento delle loro attività statutarie

Foto: La vicesindaco Colle con il tenente di vascello Furio Zuliani, presidente Assoarma Mestre

Nuovi spazi per l'Associazione permanente delle associazioni d'arma, Assoarma, con la delibera comunale che ha concesso per tre anni l'immobile dell'ex scuola Gramsci di Favaro, in via Cristoforo Sabbadino 7, per lo svolgimento delle loro attività statutarie.

La concessione

«Con grande soddisfazione il sindaco Luigi Brugnaro e la giunta hanno approvato questa delibera - commenta la vicesindaco e assessore al Riordino del Patrimonio Luciana Colle -. È un segnale di attenzione ad Assoarma, che rappresenta le istanze e le esigenze dell’associazionismo militare. Grazie al loro impegno si mantengono vivi i naturali legami fra paese e forze armate anche nel ricordo della memoria dei Caduti in nome dell’Italia. Con questa decisione - continua la vicesindaco - vengono concessi a titolo oneroso gli spazi dell'ex scuola Gramsci dove svolgeranno le loro attività statutarie l'Istituto Nastro Azzurro di Mestre, l'Associazione nazionale del Fante di Mestre, l'Associazione nazionale Marinai d'Italia, l'Associazione nazionale Arma di Cavalleria di Mestre, l'Associazione nazionale Bersaglieri di Mestre, l'Associazione nazionale Artiglieri, l'Associazione nazionale Paracadutisti d'Italia di Mestre, l'Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia di Venezia e, in un prossimo futuro, anche l'Associazione Arma Aeronautica».

Le associazioni

«Questa soluzione - scrivono le associazioni - ci darà la possibilità di ricompattarci ma soprattutto di rilanciare l'importanza delle associazioni d'Arma sul territorio, avendo a disposizione una struttura in grado di ospitare in modo più articolato attività per i nostri soci ma soprattutto per farci conoscere dalla cittadinanza e dalle scuole con proiezioni, conferenze, mostre, e altro. La nostra presenza sul territorio - continuano - non sarà solamente in concomitanza delle festività nazionali e locali in piazza Ferretto, ma cercheremo di approfondire i temi della storia della nostra patria».

Gestione

Assoarma, infine, si è impegnata a provvedere alla pulizia, apertura e chiusura dei locali, alla manutenzione e cura del verde dell’area scoperta, degli scarichi dell’acqua piovana nello scoperto pertinenziale e il ripristino del piazzale antistante l’ingresso, oltre che a svolgere l’incarico di referente unico per l’intero complesso, nel caso di eventuali problematiche che dovessero sorgere con le altre associazioni presenti nell'ex scuola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi spazi per le associazioni d'arma: il Comune concede l'ex scuola Gramsci

VeneziaToday è in caricamento