rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità Marghera / Via della Libertà

Si è concluso il collaudo statico del nuovo viadotto davanti al Vega

Dal 27 ottobre scorso, per 12 giorni, la parte del percorso è a una sola corsia di transito per senso di marcia

«Si è concluso con esito positivo il collaudo statico del nuovo viadotto davanti al Vega. Grazie all'impresa e agli operai che stanno procedendo con le ultime lavorazioni per l'apertura in anticipo rispetto ai tempi prefissati». Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro aggiorna con un tweet in serata lo stato delle opere sul tratto di strada regionale 11, dove ci sono i lavori del cantiere della nuova viabilità di accesso alla prima zona industriale di Porto Marghera. Dal 27 ottobre scorso, per 12 giorni, la parte del percorso rimane a una sola corsia di transito per senso di marcia, così da lasciare all'impresa gli spazi necessari a realizzare le rampe di accesso al viadotto. Ora che il collaudo si è concluso si attende a giorni la riapertura del tratto alla circolazione. Nei mesi scorsi l'impresa ha portato a termine il montaggio della struttura portante del nuovo viadotto e successivamente il completamento della galleria artificiale al di sopra della quale sarà realizzata la rotatoria che consentirà la nuova viabilità in direzione Venezia. L'intervento costa in tutto 20 milioni di euro e la conclusione è prevista per l'inizio del 2023. Diversi rallentamenti e disagi si sono registrati specie nei primi giorni di chiusura, poi gli automobilisti hanno seguito le deviazioni consigliate sia in ingresso che in uscita da Venezia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è concluso il collaudo statico del nuovo viadotto davanti al Vega

VeneziaToday è in caricamento