Attualità

Consiglio metropolitano, voto favorevole su sicurezza e voucher cultura

Approvata all’unanimità la manovra al bilancio di previsione dal consiglio metropolitano

Manovra di bilancio, sicurezza sulle strade e voucher cultura da promuovere nei comuni metropolitani sul modello del progetto 6Sport. Questi i temi principali della seduta del Consiglio metropolitano. La  manovra finanziaria è stata votata all’unanimità e si resa necessaria per procedere al riequilibrio delle previsioni di bilancio 2022/2024 in conseguenza alle minori entrate previste per l’Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT) legata alle immatricolazioni e passaggi di proprietà delle auto nuove e usate.

Nel corso dei mesi estivi verranno, comunque, utilizzati 900mila euro di avanzo di amministrazione per investimenti e vincolato ad investimenti di 348.684,79 per il finanziamento di diversi interventi, tra cui: manutenzioni straordinaria istituti scolastici ed edifici di proprietà, interventi di completamento villa Angeli a Dolo e di adeguamento prevenzione incendi dell’istituto Cestari di Chioggia e dell’Istituto Scarpa Mattei di San Donà di Piave. E’ previsto un contributo di 370mila euro da parte del Commissario eventi atmosferici eccezionali del 2019 da utilizzare per il complesso monumentale di San Servolo e i S.S. Fermi.

Sicurezza stradale

Il Consiglio metropolitano ha, poi, approvato il rinnovo della convenzione tra il Comune di Venezia e la Città metropolitana per la gestione delle procedure amministrative relative alle violazioni in materia di circolazione stradale e delle comunicazioni radiotelefoniche delle centrali operative.  «La sicurezza non solo delle nostre strade ma anche all’interno dei nostri comuni è un tema sul quale è necessario aprire un confronto con i sindaci del territorio – ha detto il sindaco, Luigi Brugnaro – Il post pandemia sta portando situazioni di degrado sociale che vanno arginate, ma serve una voce comune tra noi primi cittadini, ai quali i cittadini rivolgono quotidianamente i loro appelli e le loro proteste. Il nostro obiettivo deve essere quello di riuscire ad avere una maggior decoro e pulizia nei centri storici dei nostri comuni, più o meno grandi».

Sport e cultura

Sul modello del progetto 6Sport che, partito nel Comune di Venezia e quindi adottato anche dalla Città metropolitana per avviare ad una disciplina sportiva i bimbi al primo anno di scuola elementare, è stata condivisa da tutto il consiglio metropolitano la proposta di allargare l’iniziativa anche in ambito culturale. «Come per lo sport, anche le attività culturali hanno bisogno di essere promosse tra le giovani generazioni  – ha aggiunto Brugnaro -.Un ruolo che possono avere le tantissime associazioni che sono distribuite sul territorio metropolitano e che sono attive con iniziative meritevoli, come corsi di musica, teatro, pittura, arti. Studieremo quindi un voucher in questo senso dopo averlo sperimentato prima nel Comune di Venezia». Il Consiglio, infine, ha approvato un accordo di programma per la realizzazione di una rotonda all’intersezione tra via Cavour e la Strada Provinciale 25 via Barbariga e la connessione tra via Cavour e via Fiessetto posta a confine con il Comune di Stra per migliorare le relazioni urbane tra i due centri che oggi utilizzano collegamenti interni inadeguati in alternativa alla SR11. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio metropolitano, voto favorevole su sicurezza e voucher cultura
VeneziaToday è in caricamento