Coronavirus, fino ad aprile stop de La Fenice: i dettagli per ricevere i rimborsi

Stop degli spettacoli fino al 3 aprile: ecco come avverrà il rimborso biglietti

In ottemperanza al decreto del Presidente del Consiglio dell’8 marzo 2020, la Fondazione Teatro Fenice sospende tutti i suoi spettacoli e le visite guidate fino al prossimo 3 aprile; sono altresì sospese anche le recite di Carmen previste per il 4 e 5 aprile.

Info utili

Per gli spettacoli in programma al Teatro la Fenice e al Teatro Malibran dal 24 febbraio al 5 aprile 2020 - ovvero: L'Elisir d’amore ( 25 febbraio) Concerto M° Haenchen ( 29 febbraio, 1  Marzo) Concerto M° Buchbinder ( 7,8 marzo) Pinocchio (11,12,13, 14,15 marzo) Carmen ( 25 marzo - 5 aprile) - i biglietti acquistati on-line verranno rimborsati automaticamente senza doverne fare richiesta, con riaccredito dell’importo pagato sulla carta di credito utilizzata per l’acquisto; i biglietti acquistati tramite call center verranno rimborsati automaticamente senza doverne fare alcuna richiesta, con riaccredito dell’importo pagato; i biglietti acquistati tramite agenzia verranno rimborsati direttamente dall’agenzia presso la quale sono stati acquistati. Le biglietterie del Teatro La Fenice e del Teatro Malibran sono chiuse sino al 3 aprile compreso. I rimborsi dei biglietti acquistati presso le biglietterie sono quindi sospesi e riprenderanno al termine dell’emergenza sanitaria, che allo stato attuale è prevista per sabato 4 aprile 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento