menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus più “cattivo” con chi fuma, parte la campagna delle scuole della Riviera del Brenta e del Miranese

Nei fumatori, infatti, il rischio di finire in terapia intensiva è più del doppio rispetto a chi non è fumatore. L'iniziativa

L'Istituto Superiore di Sanità evidenzia che il Coronavirus ha una prognosi peggiore per chi fuma: nei fumatori, infatti, il rischio di finire in terapia intensiva è più del doppio rispetto a chi non è fumatore (guarda il video della dottoressa Ghezzo: https://youtu.be/R5KJUWJcliQ). Il consumo di tabacco rimane per l’Organizzazione Mondiale della Sanità la seconda causa di morte nel mondo e la principale causa di morte evitabile in quanto, si sa, rimane una scelta del singolo individuo decidere di smettere di fumare o meno.

I dati

Si ricorda che il fumo di tabacco è uno dei principali fattori di rischio nell’insorgenza di neoplasie, problemi respiratori e cardiovascolari. In Italia – sempre fonte ISS - i fumatori sono 11,6 milioni, il 22% della popolazione di età superiore ai 15 anni. Gli uomini che fumano sono oltre 7 milioni e le donne 4,5 milioni. Tra gli studenti di età compresa tra 14 e 17 anni fumano abitualmente 11,1% e, occasionalmente, il 13,4%. Appare pertanto chiaro che, proprio in questo periodo in cui si sta affrontando l’emergenza da Coronavirus, non fumare è un’arma in più per affrontare meglio la malattia nel caso si venisse contagiati da questo virus. Ad accentuare questo messaggio di prevenzione alla popolazione, quest’anno, ci pensano anche i ragazzi del Distretto di Mirano Dolo che, come negli anni scorsi, hanno organizzato un concorso di disegni aventi come tema il fumo di sigaretta. Si tratta di 63 disegni contro il tabacco, realizzati da 9 scuole medie e superiori della Riviera del Brenta e del Miranese: IC Martini di Peseggia di Scorzè, IC Gramsci di Camponogara, IC Goldoni di Martellago, IC Zara di Borbiago di Mira, IC Aldo Moro di Campagna Lupia, IC Galileo Galilei di Scorzè, IC Galilei di Fossò, IC Mirano 2- Mazzini di Mirano, IC Giovanni XXIII di Pianiga-Cazzago. 

L'iniziativa

I disegni sono visibili nel sito Ulss 3 Serenissima al link: https://www.aulss3.veneto.it/index.cfm?action=mys.apridoc&iddoc=15424. Proprio in occasione della Giornata Mondiale Senza Tabacco del 31 maggio verranno premiate le classi (verrà comunicata la modalità) che hanno presentato i migliori disegni/slogan. Anche quest'anno sono state coinvolte le piscine di Dolo, Martellago, Mira e Noale, quali sponsor del concorso per sottolineare l’importanza dell’attività fisica come strumento per migliorare e mantenere il benessere. A queste ultime va il ringraziamento dell’Azienda sanitaria assieme a quello per insegnanti e operatori che da anni collaborano con la promozione della salute per potenziare le Life Skills (abilità di vita) nei giovanissimi, abilità che li renderanno un domani adulti più consapevoli e responsabili».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento