Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

CrescereinRete, il progetto di Confindustria per rendere più competitive le aziende del territorio

Presentato oggi in conferenza stampa a Marghera nella sede dell’associazione degli industriali

CrescereinRete

CrescereinRete è il nuovo progetto di Confindustria Venezia e Rovigo che ha come obiettivo quello di puntare sulla rete d'impresa per aiutare le aziende a sviluppare collaborazioni e renderle più competitive sul territorio ampliando il loro raggio d'azione a contesti altimenti preclusi. Secondo i dati, a ottobre 2019, sono 5.747 i network attivi in Italia, per un totale di 34.222 imprese coinvolte, delle quali 2.724 in Veneto e ben 707 fra la Città Metropolitana di Venezia e la Provincia di Rovigo. CrescereinRete, sulla scia di queste informazioni, vuole accompagnare le aziende nello sviluppo di ulteriori cooperazioni, tema caro a Confindustria che già nel 2018 aveva aderito al "programma filiere" di Intesa San Paolo. 

Il progetto

Gli imprenditori avranno la possibilità di partecipare a seminari dedicati all'innovazione, alla figura del manager animatore della rete e ai finanziamenti regionali e ricevere, così, una formazione specifica sui temi. Per favorire la nascita di aggregazioni, l’associazione coinvolgerà potenziali partner, anche internazionali, e formerà club settoriali, dedicati all’automotive, al legno arredo e al vetro, all’industria alimentare, all’economia circolare, all’edilizia e al turismo. Oltre a questo, è attivo lo sportello della società di servizi "punto confindustria" che offre assistenza a chi desidera valutare o proporre la creazione di nuove reti. L'ufficio è gestito da professionisti e tecnici dell'unità di business  “Credito, finanza & innovazione” e grazie al bando di 4.Manager, cui Confindustria Venezia ha aderito in collaborazione con Federmanager, sono messi a disposizione delle aziende 7 Temporary Manager. Questi professionisti, opportunamente formati, costituiranno le aggregazioni e le animeranno per un periodo di 11 mesi, senza costi per le imprese. 

«L’Italia è il Paese più bravo al mondo in ambito manifatturiero – ha dichiarato il Presidente di Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo Vincenzo Marinese –. Per noi ‘Made in Italy’ significa ‘fatto bene’. D’altra parte, ci confrontiamo con un sistema economico globale caratterizzato da dimensioni importanti. I contratti rete, preservando l’autonomia del singolo imprenditore, innescano processi di crescita, aumentano la competitività, permettono di affrontare il mercato con maggiore forza».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CrescereinRete, il progetto di Confindustria per rendere più competitive le aziende del territorio

VeneziaToday è in caricamento