menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cure speciali in reparto e nelle strutture, il "grazie" dei disabili ai dentisti dell'Angelo

I ragazzi dell'Anffas da anni ricevono cure dentali da parte degli specialisti dell'Angelo, che hanno avviato un progetto per portare le visite direttamente nelle strutture

Più che un servizio, un’amicizia che cura: lega gli specialisti di Odontostomatologia dell’Angelo ai ragazzi dell’Anffas che da anni ricevono all'ospedale le cure dentali di cui hanno bisogno. "Li accogliamo nei nostri ambulatori - spiega il primario Michele Franzinelli - dove vengono accompagnati dagli operatori dell'associazione. Insieme agli operatori ricreiamo ogni volta le condizioni necessarie per questi pazienti che sono insieme 'difficili' e meravigliosi. Da anni prestiamo a queste persone con disabilità, accompagnate dall’Anffas qui in reparto, le cure dentali di cui hanno bisogno. Da qualche mese, poi, ci rechiamo anche 'in trasferta' nelle strutture per disabili sul territorio, mettendoci al servizio di altre persone per le quali un intervento ortodontico è un’operazione comunque complessa".

Un'amicizia speciale

Quella costruita con i ragazzi dell’Anffas è un’amicizia speciale, nucleo iniziale dell’apertura del reparto verso il mondo dei disabili. E nei giorni scorsi, i ragazzi e i volontari dell’Anfass hanno voluto ringraziare l’équipe del dottor Franzinelli e tutta l'azienda sanitaria: lo hanno fatto con una visita all’Angelo, durante la quale sono stati accolti anche il direttore Dal Ben, ed hanno portato a tutti il gradito omaggio di un pacchetto di biscotti realizzati in casa.  

"Un impegno di sensibilizzazione"

"C’è un impegno di cura verso queste persone - ha sottolineato il direttore generale Giuseppe Dal Ben - che è insieme anche un impegno di sensibilizzazione: con l’aiuto di tutti, degli specialisti, degli accompagnatori, dei familiari facciamo crescere la consapevolezza che anche per le persone disabili l’igiene e la cura dentale sono necessarie e possibili, qui in Ospedale, ma anche a casa e nelle strutture di accoglienza. Quanto viene fatto oggi dai dentisti della nostra Azienda sanitaria, che ora sono anche al servizio delle varie comunità sul territorio, nasce proprio da questa prima e ormai consolidata collaborazione con Anffas, e da questa ormai lunga amicizia tra i nostri specialisti e questi utenti speciali, che oggi sono venuti a trovarci e che ringraziamo per l’affetto che ci dimostrano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento