menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Andrea Merola (© ANSA)

Foto Andrea Merola (© ANSA)

Danni nella basilica di San Marco per l'acqua alta eccezionale

Inondati l'antico pavimento a mosaico, battistero e cappella

L'acqua alta eccezionale di lunedì ha allagato anche il corpo principale della basilica di San Marco, bagnando alcune decine di metri quadri del millenario pavimento a mosaico in marmo di fronte all'altare della Madonna Nicopeia e inondando completamente il Battistero e la Cappella Zen. L'acqua ha raggiunto i 90 centimetri sopra il pavimento mosaicato del Nartece, inzuppando i monumentali portoni in bronzo bizantini, le colonne, i marmi. Lo ha reso noto il primo procuratore di San Marco, Carlo Alberto Tesserin.

Ancora da valutare l’entità dei danni, così come gli interventi che saranno necessari per risolvere le criticità e riportare alla normalità l'edificio religioso. Per l'occasione dovrebbe arrivare a Venezia una squadra di esperti del ministero ai Beni e le attività culturali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Torna in vigore da oggi l'ordinanza anti assembramenti

  • Attualità

    L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

  • Mestre

    Estrae un coltello, subito fermato da un agente e arrestato

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento