Attualità

Confesercenti: a Venezia serve un confronto su decoro e turismo

Giussani: «È la domanda turistica che crea l'offerta, non il contrario»

San Marco, turisti d'estate: archivio foto

Sul turismo a Venezia la categoria degli esercenti chiede un confronto. Per Cristina Giussani, presidente Confesercenti Metropolitana Venezia Rovigo, il problema del decoro della città, così come in tutte le città d'arte, è evidente. «Ma non bisogna confondere la causa con l'effetto: l'origine del problema è la degenerazione del turismo, se non si parte da lì sarà difficile trovare una cura -  afferma - Non è la domanda commerciale responsabile del degrado ma è la conseguenza di un cambiamento più generale dei flussi turistici, l'offerta si fa sulla domanda non il contrario. È urgente lavorare su una selezione della domanda turistica che incide pesantemente sulla qualità del nostro commercio».

Ora che le restrizioni del Covid hanno mollato la presa, con primo oggi senza l'obbligo di mascherine all'aperto, e il turismo torna anche nelle città,  Confesercenti chiede di partecipare alla costruzione delle politiche in merito. «Ci sta bene che l'Amministrazione sia attenta al decoro della città e alle proprie entrate, ma chiediamo un confronto su come agire, ad esempio, sul tema della fideiussione». Per Confesercenti va ricercato un criterio per garantire la certezza alle entrate comunali per tutte le imprese del commercio che si insediano, sia esso fisso o ambulante.

«Chiediamo che su questi temi di strategica importanza per il presente e futuro di Venezia, si apra un tavolo di confronto per affrontare seriamente, con scelte, norme, sanzioni e tutto quello che serve, il tema del decoro, della domanda turistica e dell'offerta commeriale». «L'impegno che dobbiamo avere è legato agli aspetti delle tradizioni locali, della tipicità e sulla qualità dei nostri prodotti, proponendo menù e combinazioni enogastronomiche che tengano legati questi elementi in grado di trasferire l'identità veneziana», aggiunge Angelo Zamprotta, coordinatore Confesercenti per i pubblici esercizi di Venezia.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confesercenti: a Venezia serve un confronto su decoro e turismo

VeneziaToday è in caricamento