Strade deserte: Cav registra il 30% di traffico in meno

Cala in maniera consistente il traffico leggero per effetto del decreto per il contenimento del Covid-19. In controtendenza il traffico pesante

Sfonda il muro del 30% il calo del traffico sulla rete di Cav in questa prima metà di marzo: il dato è ovviamente condizionato dalle misure di contenimento dalla diffusione del Coronavirus previste dal governo, finalizzate a limitare gli spostamenti.

Dal primo al 13 marzo, i veicoli transitati sulla A4 Padova-Venezia e sul Passante di Mestre sono stati 1.772.907, contro i 2.546.211 dello stesso periodo dello scorso anno, dunque il 30,37% in meno. Il calo più consistente riguarda il traffico leggero, con i veicoli in Classe A (automobili) passate da 1.935.039 a 1.183.285 unità, il 38,85% in meno rispetto ai primi 13 giorni di marzo 2019. In leggera controtendenza il traffico pesante: i veicoli in Classe 5 (autoarticolati e autotreni) sono cresciuti del 7,05%, passati dai 298.075 della prima metà di marzo 2019 ai 319.099 di questi ultimi 13 giorni. Un dato che si spiega con il mantenimento in operatività del sistema produttivo e commerciale, che ha consentito finora la movimentazione delle merci (ancor più in un momento emergenziale come quello in atto) a fronte, invece, di misure di contenimento stretto per quanto riguarda lo spostamento delle persone e quindi del traffico leggero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Interessante, da questo punto di vista, vedere come la tendenza che riguarda i volumi di traffico giornalieri abbia seguito l’evoluzione delle disposizioni emanate dalle autorità: nei primi giorni di marzo, con in vigore decreti meno restrittivi degli attuali, il traffico leggero sulla rete di Concessioni Autostradali Venete viaggiava con un calo medio del 15-16% rispetto alle stesse giornate dello scorso anno. L’8 marzo, in concomitanza con il varo delle misure riguardanti le aree a contenimento rafforzato per le provincie di Venezia, Padova e Treviso, il dato è subito schizzato fino a toccare quota 51,40% di veicoli in meno. Con l’estensione, infine, delle limitazioni a tutto il territorio nazionale, la riduzione del traffico leggero è arrivata a toccare, venerdì scorso, il -73,45%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Per Zaia il problema non sono ristoranti e palestre: «Bisognava puntare su assembramenti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento