rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Attualità

Veduta veneziana di Monet battuta all'asta per 56,6 milioni di dollari: è record

Risale al 1908, quando il pittore impressionista francese aveva soggiornato per alcune settimane nella città storica

Venezia spinge al rialzo le quotazioni di un Monet. Nella sua prima apparizione alle aste, una veduta del 1908 del Canal Grande e Santa Maria della Salute è stata venduta per 56,6 milioni di dollari, diventando la veduta veneziana più pagata dell'artista a un'asta e, più in generale, la più costosa veduta italiana mai finita all'incanto.

Il quadro fa parte di una lunga serie di dipinti del pittore impressionista, venduti per oltre 50 milioni di dollari. L'artista passò tre mesi a Venezia nel 1908, e molti dei quadri di questo periodo, dipinti dai gradini di Palazzo Barbaro dove soggiornava con la moglie, sono ora custoditi in importanti musei, tra cui il "Museum of Fine Arts" di Boston e il "Fine Art Museums" di San Francisco. 

Il viaggio di Moneto in laguna produsse 37 dipinti, che catturano la incomparabile magia delle vedute veneziane. Il precedente record per un Monet veneziano era di 36,5 milioni di dollari, una veduta di Palazzo Ducale venduta da Sotheby's nel 2019. Fino a ieri, per una veduta italiana, il primato era di un Turner romano dal monte Aventino, battuto sempre da Sotheby's a Londra per 47,6 milioni di dollari nel 2014.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veduta veneziana di Monet battuta all'asta per 56,6 milioni di dollari: è record

VeneziaToday è in caricamento