Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Donati a Casa Nazareth 950 euro raccolti grazie alla "Stella d'oro di via Verdi" | VIDEO

L'iniziativa solidale, giunta alla terza edizione, è stata ideata dall'associazione Via Verdi Viva nell'ambito della rassegna "Le Città in Festa”. Con il ricavato Casa Nazareth acquisterà un computer e una consistente quantità di presidi sanitari.

 

Quasi mille euro sono stati raccolti quest’anno durante la terza edizione della "Stella d'oro di via Verdi", l’iniziativa solidale portata avanti dall'associazione Via Verdi Viva nell'ambito della rassegna "Le Città in Festa”. Si tratta di un contributo importante, soprattutto se si pensa alla crisi pandemica in corso, che quest’anno andrà in favore di Casa Nazareth, struttura che offre sostegno ai minori, la quale userà i proventi per acquistare un computer e per far fronte al meglio alla pandemia, potendo comprare così una consistente quantità di presidi sanitari – mascherine per bambini, educatrici e volontari e gel igienizzanti – e sostenendo le spese di sanificazione quotidiana attraverso prodotti specifici.

La cerimonia di consegna delle donazioni si è tenuta questa mattina nell'area pedonale di via Verdi a Mestre, alla presenza dell'assessore alla Promozione del territorio comunale Paola Mar, della vicepresidente dell'associazione Volontari del Fanciullo di Casa Nazareth Nicoletta Maso e di Paolo Stevanato, in rappresentanza di Via Verdi Viva.

«Siamo molto orgogliosi perché ancora una volta – ha affermato l’assessore Mar – si è raggiunto un obiettivo nobile e importante grazie anche alla sinergia fra l’Amministrazione, i commercianti di via Verdi e Casa Nazareth. Abbiamo ottenuto un risultato insperato che testimonia nuovamente il cuore grande dei nostri cittadini».

Visibile l’emozione di Maso, che ha dichiarato: «Questo è un segno di vicinanza autentica, ancora più importante perché non è stata richiesta. Ringrazio le persone attente che hanno contribuito alla causa: il loro è stato un gesto bellissimo».

L’iniziativa, portata avanti durante il periodo natalizio, è nata tre anni fa e ha da subito contribuito a sostenere la cittadinanza: durante il primo anno il ricavato era stato destinato alla Casa dell’ospitalità di Venezia e Mestre; l’anno scorso, invece, la scelta era ricaduta sulla Casa Famiglia San Pio X alla Giudecca, permettendo così la sistemazione del giardino, gravemente danneggiato dall’acqua granda. A testimonianza della generosità dei cittadini, i numerosi foglietti d’oro incollati alla stella di Via Verdi: «Tre anni fa abbiamo preso ispirazione da una pratica orientale che, secondo noi, restituiva perfettamente il senso della partecipazione. L’abbiamo quindi ripresa per questa iniziativa: una volta elargita l’offerta, il donatore incolla sulla struttura un foglietto d’oro fornito dai commercianti della via. Un modo simbolico, quindi, per testimoniare la propria adesione al progetto di solidarietà. La nostra missione è riuscire a dare il nostro piccolo contributo per risolvere qualche problema. Siamo consapevoli che le cifre raccolte non potranno mai essere altissime ma, allo stesso tempo, siamo sicuri che aiuteranno comunque. Da piccole cose si possono ottenere grandi risultati» conclude Stevanato.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento