rotate-mobile
Mercoledì, 22 Marzo 2023
Attualità

Giornata di raccolta del farmaco, un supporto contro la povertà sanitaria

Da martedì al 13 febbraio viene proposto ai cittadini di donare uno o più medicinali ai bisognosi: sabato nelle farmacie saranno presenti anche dei volontari per amplificare la comunicazione e indicare i farmaci maggiormente necessari

Da martedì fino al 13 febbraio il sindacato nazionale Farmacie Unite partecipa alla “Giornata di raccolta del farmaco” che si svolge in tutta Italia, ampliando ulteriormente la platea dei punti territoriali in cui è possibile donare un farmaco da banco a chi ne ha bisogno. L’iniziativa promossa dalla Fondazione Banco Farmaceutico ha raccolto l'adesione di oltre 5.200 farmacie riconoscibili perché espongono la locandina dell’iniziativa.

Tra queste dunque le associate di Farmacie Unite che partecipano sia nel raccogliere le donazioni e sia con una donazione propria. Nei 7 giorni di “raccolta dei farmaci” viene proposto ai cittadini di donare uno o più medicinali ai bisognosi: sabato nelle farmacie saranno presenti anche dei volontari per amplificare la comunicazione all’utenza e indicare anche i farmaci maggiormente necessari: analgesici e antipiretici, antinfiammatori per uso orale, preparati per la tosse, farmaci per dolori articolari e muscolari, antimicrobiotici intestinali e antisettici. I destinatari delle donazioni saranno soprattutto enti assistenziali: case di riposo, associazioni che si occupano di tossicodipendenza, fondazioni che assistono persone disabili, Caritas, cooperative sociali. Secondo stime della Fondazione Banco Farmaceutico la raccolta dei farmaci potrà aiutare in tutta Italia almeno 400.000 persone in condizioni di povertà sanitaria.?iniziativa>

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata di raccolta del farmaco, un supporto contro la povertà sanitaria

VeneziaToday è in caricamento