Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

"Per una goccia in più", a piedi da Trieste ad Aosta per sensibilizzare sul dono del sangue

Il protagonista dell'iniziativa Maurizio Grandi, partito dal capoluogo giuliano il 14 giugno, ha fatto tappa a Venezia accolto dall'assessore Venturini e dai rappresentanti dell'Avis del Veneto e del Veneziano

Grandi e i rappresentanti delle istituzioni e delle sedi Avis venete e veneziane

A piedi da Trieste ad Aosta per ricordare l'importanza della donazione di sangue. Il protagonista, Maurizio Grandi, ha fatto tappa sabato a Venezia. Novecento chilometri per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema della donazione del sangue. Il viaggio, cominciato il 14 giugno dal capoluogo giuliano ha fatto tappa sabato a Venezia dove ad attendere Grandi c'era l'assessore alla Coesione sociale del Comune di Venezia, Simone Venturini. «È un messaggio importante – ha detto l'assessore – quello che Maurizio sta portando in collaborazione con le varie sezioni dell’Avis dei territori che sta percorrendo. Qui in città il lavoro dell’Avis, anche in questi mesi di pandemia, è stato davvero prezioso non solo per garantire comunque un numero importante di donazioni, ma anche a sostegno dei cittadini più in difficoltà: un grazie di cuore per quanto avete fatto». 

«Il sangue – ha ricordato Grandi – non si compera, né si fabbrica: siamo solo noi che possiamo donarlo, con un gesto di altruismo che ritengo tra i più importanti. Lo slogan di questa iniziativa "per una goccia in più" ben sintetizza il mio obiettivo: se riuscirò a convincere anche una sola persona a donare, questi 900 chilometri non saranno stati percorsi inutilmente». Ad accogliere nel capoluogo lagunare Maurizio Grandi anche una nutrita rappresentanza dell'Avis: dal presidente regionale, Giorgio Brunello, a quello provinciale, Nevio Cappon Boscolo, da quello comunale di Venezia, Patricia Springolo, a quelli di Portogruaro, Signorino Ferlauto e di San Donà, Giovanni Laviola. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Per una goccia in più", a piedi da Trieste ad Aosta per sensibilizzare sul dono del sangue

VeneziaToday è in caricamento