menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cimitero di Spinea, via Matteotti. Foto di archivio

Cimitero di Spinea, via Matteotti. Foto di archivio

Due nuovi ossari in via Matteotti, aumentano le richieste di cremazione

La delibera per il cimitero di Spinea, un totale di 98 nuove celle da posizionare nel lato nord-ovest del cimitero comunale e un nuovo blocco in via Gioberti

Aumentano le richieste di cremazione negli ultimi tempi, come forma alternativa alle tradizionali forme di sepoltura: la tendenza ha comportato la necessità di disporre di strutture adeguate ad ospitare le urne cinerarie e i resti derivanti dalle rotazioni cimiteriali (esumazioni ed estumulazioni). Il Comune di Spinea ha deliberato il 3 marzo la realizzazione di due nuovi ossari al cimitero di via Matteotti.

Alla data attuale sono disponibili una quarantina di ossari: considerando che vengono concesse circa 150 autorizzazioni all’anno, si è evidenziata la necessità di costruire 2 nuovi ossari di 49 celle ciascuno per un totale di 98 nuove celle, da posizionare nel lato nord-ovest del cimitero. In futuro il progetto prevede di completare il lavoro con altri due blocchi da 98 ossari, che si svilupperanno a seguire rispetto a quelli previsti ora. La previsione di spesa è di 45.000 euro, compresi gli adeguamenti degli impianti e la nuova pavimentazione, in modo da inserire nel contesto i nuovi manufatti in modo più fruibile. Per quanto riguarda il cimitero di via Gioberti verrà posizionato un nuovo blocco di 49 ossari a completamento del blocco di quelli già posizionati recentemente. La previsione di spesa è di 13.500 euro circa.

«Siamo consapevoli che l’ampliamento degli ossari nei due cimiteri non poteva più attendere: abbiamo risolto alcune problematiche tecniche assieme agli uffici patrimonio, lavori pubblici e progettazione, in modo da consegnare alla cittadinanza nel più breve tempo possibile un numero adeguato di loculi, dove far riposare i propri cari», ha detto l’assessore Edmondo Piazzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento