Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Emergenza 24, la comunicazione verificata contro disinformazione e fake news

Al campus scientifico di Ca' Foscari a Mestre si è svolta una giornata dedicata alla riflessione sull'informazione ai tempi del digitale

Il campus scientifico di Ca' Foscari ha ospitato, martedì 22 ottobre, l'evento organizzato dalla community Emergenza 24 in occasione del digital meet 2019. "Stati generali della comunicazione d'emergenza" è il titolo di un seminario pensato per essere rivolto a giornalisti ma che ha attirato l'attenzione anche dei ragazzi delle scuole superiori. Nel corso della giornata formativa si sono susseguite le testimonianze e gli interventi degli addetti ai lavori sul giusto modo di comunicare nel mondo del digitale nelle situazioni di emergenza e, soprattutto, su come evitare pericolosa disinformazione e riconoscere le fake news. I social media sono stati oggetto della conversazione così come l'idea del fare squadra tra le istituzioni del territorio per favorire una comunicazione il più verificata possibile.

Il dibattito è stato moderato da Francesca Anzalone, portavoce di Emergenza 24, e da Maurizio Galluzzo, coordinatore della communuty. Il professor Gianni Finotto, direttore del Master STePS (Scienza e tecniche della prevenzione e della sicurezza), ha sottolineato come sia importante preparare i cittadini a discernere le informazioni sui “social” per migliorare la professionalità. Della necessità di “educare” e avvicinare le imprese e i cittadini a un uso consapevole della tecnologia e delle modalità di interazione ha parlato anche Gianni Potti, presidente di Fondazione Comunica e Founder DIGITALmeet. Sono seguiti altri interventi come quello di Paolo Rosi, direttore di 118 Emergenza che ha ripercorso gli step comunicativi in occasione della tempesta Vaia; Luca Rotondi, presidente di Emergenza Sordi APS ha parlato della comunicazione emergenziale per le persone sorde; Vincenzo Maria Recchiuti, commissario della polizia di Stato e responsabile contenuti digitali sull’intervento immediato compiuto durante il crollo del ponte Morandi a Genova; il tenente colonnello Salvatore Verde - ufficio pubblica informazione e comunicazione dello Stato Maggiore dell’Esercito sulle gestione delle crisi comunicative; il direttore interregionale del Veneto dei vigili del fuoco Loris Munaro; Samanta Arsani per l’area della polizia locale della regione Emilia Romagna; Raffaella Mestroni, responsabile ufficio stampa di Autovie Venete, che hanno ribadito l’importanza del gioco di squadra, ma soprattutto la necessità di una verifica e veridicità delle informazioni. Ha preso parola durante il seminario anche l’assessore alla sicurezza Giorgio D’Este. È seguita nel pomeriggio una tavola rotonda che ha visto un dibattito tra i principali rappresentanti della comunicazione e degli enti della regione sui temi del fare squadra e sulle proposte per una comunicazione con il cittadino sempre più efficace.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Digital Meet, PA Social, Nord.Est Digitale, Formez PA. Con il patrocinio dell’Università Ca’ Foscari Venezia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza 24, la comunicazione verificata contro disinformazione e fake news

VeneziaToday è in caricamento