menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: Cerimonia d'inaugurazione con il taglio del nastro

Foto: Cerimonia d'inaugurazione con il taglio del nastro

A Mira il sostegno diventa concreto: aperto l'emporio solidale centro San Martino

Inaugurato domenica nella festa dedicata al santo che divise il mantello con il povero. È possibile ricevere generi alimentari di prima necessità e vestiario

Aperto a Mira, nei locali del patronato della parrocchia di San Marco evangelista di Mira Porte, il nuovo Emporio solidale centro San Martino, inaugurato domenica proprio nella festa dedicata al santo che divise il mantello con il povero, per questo divenuto simbolo di carità.

Generi e vestiario

Nella struttura è possibile ricevere generi alimentari di prima necessità mediante una tessera a punti la cui quantificazione tiene conto del reddito personale e familiare, del numero dei componenti del nucleo e delle esigenze concrete che l'utente deve affrontare. Un primo filtro per accedere al servizio è dato dal centro di ascolto dove gli operatori e gli assistenti sociali sono in grado di inquadrare la situazione e definire la strategia di accompagnamento. Vi è, inoltre, la distribuzione di vestiti usati che possono essere ricevuti a fronte di un'offerta simbolica per la compartecipazione alle spese di gestione.

Istituzioni e Caritas

L'Emporio solidale, cofinanziato dalla Regione, è promosso dal Comune in collaborazione con la Caritas vicariale e l'associazione Ponte solidale, guidate da Fabio Schirru, e dalle parrocchie del vicariato che hanno finanziato il restauro dei locali della parrocchia. All'inaugurazione sono intervenuti il sindaco Marco Dori, l'assessore regionale al Sociale, Manuela Lanzarin, le assessore comunali alle Politiche sociali e al Commercio, Chiara Poppi e Vanna Baldan, lo stesso Fabio Schirru, il direttore della Caritas diocesana Stefano Enzo e il presidente della San Vincenzo mestrina Stefano Bozzi. «È un progetto innovativo - ha detto Dori - che valorizza la rete territoriale, consente di aiutare le fasce di popolazione fragili che per cause contingenti rischiano di andare in difficoltà e di monitorare i bisogni per offrire risposte tempestive ed efficaci». Il centro San Martino è aperto il lunedì dalle 15 alle 17 per la raccolta abbigliamento e il centro di ascolto, e il venerdì, sempre dalle 15 alle 17, anche per la parte alimentare. Per informazioni: www.sannicolosanmarco.it
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento