L'esodo estivo nell'anno del Covid: le novità messe in campo da Cav e i weekend da bollino rosso

Il Piano 2020 tra potenziamento dell’organico e procedure d’emergenza. Sensori e dati in tempo reale per rafforzare l’informazione sul traffico

Pronto il piano per l’esodo estivo nell’anno, tutto particolare, del Covid-19. Gli italiani tornano in vacanza e anche se l’esodo verso le località di villeggiatura sarà influenzato dall’emergenza epidemiologica, Cav è pronta per affrontare la mole di spostamenti lungo la rete.

Nelle giornate di esodo, il personale di ditte incaricate sarà presente in corrispondenza delle intersezioni A4/A57 e A4/A27 per la predisposizione di eventuali deviazioni nel minor tempo possibile. Nelle stesse giornate, gli ausiliari della viabilità di Cav saranno affiancati da personale di imprese qualificate per la segnalazione delle code; saranno inoltre presenti presidi fissi con carri attrezzi adibiti al soccorso meccanico, leggero e pesante, che stazioneranno ai caselli di Spinea e Padova Est. Gli ausiliari della viabilità effettueranno il servizio di presegnalazione delle code, fondamentale per la prevenzione degli incidenti e il servizio di pronto intervento su incidente, con 4 unità, ciascuna dotata di furgone attrezzato.

Tutte le 96 porte disponibili nelle 7 stazioni autostradali gestite saranno presidiate nelle giornate in cui è prevista la maggior concentrazione di traffico e sarà garantita l’apertura di tutte le porte di uscita, complessivamente 58, suddivise in 32 casse automatiche, 23 Telepass, 3 Viacard. Verrà inoltre garantita la presenza di personale tecnico per il pronto intervento di ripristino guasti agli impianti di esazione pedaggio e informazione all’utenza.

Nei giorni più critici saranno a disposizione dell’utenza: 4 furgoni attrezzati degli ausiliari della viabilità, 3 automezzi per il soccorso meccanico, 1 ambulanza per il soccorso sanitario, 2 mezzi attrezzati con segnaletica per il servizio code, 122 pannelli a messaggio variabile per l’informazione all’utenza, 126 telecamere per il controllo visivo delle tratte autostradali e della rete di adduzione, 34 webcam accessibili dal sito internet della società.

Tutti i lavori di manutenzione, necessari a garantire la qualità e la sicurezza dell’infrastruttura anche in vista dell’esodo, su Passante e Tangenziale, dagli sfalci al rifacimento della segnaletica e dell’asfalto, sono stati pianificati in modo da evitare la presenza di cantieri nei giorni caldi dell’esodo.

Informazione in tempo reale

L’informazione all’utenza verrà fornita dal Centro Operativo della Società a Mestre, attivo 24 ore su 24, tramite pannelli a messaggio variabile, news via telefono e web, webcam accessibili dal sito internet della società, collegamenti radiofonici con Isoradio e Radio Padova. Tutte le informazioni utili sono disponibili in tempo reale sul sito di Cav e sulla App Infoviaggiando. Inoltre quest’anno, proprio per l’impossibilità di prevedere con esattezza gli spostamenti, Cav ha deciso di potenziare l’informazione all’utenza sulla situazione del traffico nelle giornate più delicate: grazie a sensori posizionati lungo la A4 e i movimenti registrati alla stazione autostradale di Villabona a Mestre sulla A57, la società è infatti in grado di comunicare la situazione reale del traffico e lo farà nel corso della giornata di sabato, tradizionalmente dedicata alle partenze, attraverso il proprio sito internet, note stampa e canali social.

Weekend da bollino rosso

Tre i weekend di esodo potenzialmente complessi che la società seguirà con puntuali e periodici aggiornamenti sul traffico: 25/26 luglio1/2 e 8/9 agosto.  L’ultimo weekend di luglio è tradizionalmente riservato alle partenze, per questo motivo, nonostante regimi di traffico non ancora allineati ai flussi dello scorso anno, Cav si attende per il fine settimana la possibilità di traffico critico, con rallentamenti in direzione Trieste-Venezia, specie nel tratto di A4 tra Padova Est e il Bivio con la A57 ad Arino. Bollino rosso dunque in carreggiata est già a partire da venerdì 24 luglio, specie al pomeriggio e poi per tutta sabato 25, giallo invece domenica 26 fino a lunedì 27 mattina. In direzione opposta (Milano) bollino giallo per traffico intenso per l’intero weekend, fino a lunedì per i rientri. Il divieto di transito per i mezzi pesanti sarà in vigore venerdì 24 dalle ore 16 alle 22, sabato 25 dalle ore 8 alle 16 e domenica 26 dalle ore 7 alle 22.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento