L'ex scuola materna può essere una casa delle associazioni

Manifestazione a Marghera per il recupero della Sacro Cuore in piazza Sant'Antonio, ora centro di degrado

La manifestazione a Marghera

Chiedono che l'ex scuola materna Sacro Cuore in piazza Sant’Antonio a Marghera, ora in abbandono, diventi casa delle associazioni. «Abbiamo promosso una manifestazione per questo, martedì», dice Flavio Dal Corso, candidato alla presidenza della Municipalità di Marghera. Un tempo centro vitale e pulsante di attività, sede di decine di associazioni del territorio, e anche di alcuni servizi comunali, «è diventata una sorta di buco nero di degrado, abbandono, intrusioni e incursioni», spiega. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualche anno fa la proprietà, un ente ecclesiastico lombardo, l’ha messa in vendita, cosa che non aveva fatto fino a quando le amministrazioni precedenti ne avevano proposto l’acquisto. La giunta Brugnaro non ha ritenuto di esercitare il diritto di prelazione né di procedere all’acquisizione. «Da anni chiediamo al Comune di agire, di acquistare questo spazio enorme e prezioso ma inutilmente», afferma Gianfranco Bettin, capolista della lista Verde Progressista. Le associazioni «hanno perso una sede preziosa e strategica nel cuore della città». Per chiedere che il Comune apra la trattativa con la proprietà e torni a farsi garante di spazi e attività indispensabili al territorio, è stata promossa l’iniziativa con due striscioni “No al degrado” e “Casa delle associazioni” affisse sulla recinzione dello stabile. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un ragazzo di 25 anni si è sparato e ucciso in una palestra di Marghera

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • "Duri i banchi": origine e significato di questo modo di dire tutto veneziano

  • Il Mose evita l'acqua alta a Venezia. Venerdì previsti altri 130 centimetri

  • Nicolò, «atleta e professionista in campo e nella vita». Il ricordo degli amici

  • Coronavirus, il bollettino di oggi: dati del contagio in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento