Federica Pellegrini diventa un fumetto: "insegnerà" l'etica dello sport ai giovani

Presentato mercoledì il concorso "Disegna a fumetti la Carta Etica", indirizzato a tutti gli istituti primari e secondari. SuperFede premierà i vincitori

Campionessa olimpica di nuoto, personaggio televisivo e ora protagonista di un fumetto. Federica Pellegrini a 30 anni sarà stampata su una storia a strisce, raccolta in un volume in cui saranno pubblicati anche i migliori lavori del concorso "Disegna a fumetti la Carta Etica", indirizzato agli studenti delle scuole venete secondarie di primo e secondo grado, nonché agli istituti professionali. L'iniziativa è stata presentata mercoledì mattina a Venezia dall'assessore regionale allo Sport Cristiano Corazzari.

Il concorso

«Dopo aver dato al Veneto la Carta Etica dello Sport, approvandola in Consiglio regionale poco più di un anno fa, - spiega l'assessore - ora siamo impegnati a divulgarla, a farla conoscere e adottare, guardando in primis ai giovani e alla scuola. Questo concorso punta a coinvolgere il maggior numero possibile di studenti e soprattutto di classi, premiando in particolare il gioco di squadra", partendo dall’approfondimento di uno strumento che ha lo scopo di educare a corretti stili di vita, che afferma i principi del rispetto, della solidarietà, della lealtà e dell’inclusione».

Cos'è la Carta Etica

La Carta Etica è un vero e proprio codice di comportamento, ora illustrato anche attraverso i fumetti, per tutti coloro i quali vivono e frequentano lo sport e l’attività motoria a vario titolo, come atleti, tecnici e dirigenti, ma anche come accompagnatori, genitori e spettatori.

Video-messaggio di SuperFede

«Grazie alle collaborazioni fornite da questi enti, comitati e istituzioni - ha proseguito quindi Corazzari - e con la consapevolezza che lo sport è una fondamentale attività formativa sin dall’età scolare, stiamo rivolgendo particolare attenzione al mondo giovanile e scolastico, avvalendoci nella realizzazione di questo progetto del prestigioso supporto e della preziosa testimonianza di una grandissima atleta come Federica Pellegrini». La campionessa di Spinea, non potendo essere presente di persona, ha inviato un video messaggio che è stato proiettato nel corso della presentazione del concorso, i cui vincitori saranno da lei premiati nella manifestazione di chiusura prevista per gennaio.

Come partecipare

Requisito fondamentale per la partecipazione al concorso è l’adesione alla Carta Etica dello sport veneto da parte dell’istituto scolastico. Gli elaborati dovranno essere realizzati entro il prossimo 15 novembre dagli studenti di una o più classi di ciascun istituto e dovranno consistere in una rappresentazione grafica dei contenuti e del messaggio dei 14 articoli della Carta Etica dello sport, attraverso una storia a fumetti inedita. I lavori dovranno essere quanto meno espressione "di una classe" e quindi il frutto della collaborazione tra più persone, un lavoro di gruppo di studenti e insegnanti sia nelle riflessioni preliminari sul tema affrontato, sia nella maturazione delle idee che condurranno all’elaborato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento