Ferragosto sulle strade: traffico da bollino rosso in A4 e sul Passante di Mestre

Nei precedenti weekend di esodo la situazione sulle tratte di Cav è stata tutto sommato tranquilla e sotto controllo, grazie soprattutto alle cosiddette partenze intelligenti. Incidenti in calo

Barriera Venezia Mestre

Ultimo weekend di esodo prima di Ferragosto e saranno giornate da bollino rosso sulle tratte autostradali gestite da Cav (A4 Padova est-Venezia, Passante di Mestre, e A57-Tangenziale di Mestre). La Società Concessionaria prevede infatti anche per questo fine settimana la possibilità di incolonnamenti nei punti più critici della viabilità autostradale, in concomitanza con le ultime grandi partenze e i primi rientri dei vacanzieri.

Partenze intelligenti

In realtà nei precedenti weekend di esodo la situazione è stata tutto sommato tranquilla e sempre sotto controllo, grazie soprattutto alle cosiddette partenze intelligenti: le previsioni sul traffico e l’informazione capillare e in tempo reale (tramite web e app) sembrano aver spinto i vacanzieri a programmare il loro viaggio, determinando, pur in presenza di flussi di traffico anche molto sostenuti, una distribuzione delle partenze durante tutto l’arco della giornata e per l’intero fine settimana.

Giro di boa

Al lavoro anche una nutrita squadra di tecnici degli impianti e di operai della manutenzione di Autovie Venete oltre agli ausiliari al traffico e agli operatori di sala radio. Tutto pronto, dunque, per il weekend che precede il Ferragosto, considerato una sorta di “giro di boa” delle vacanze, visto che già a partire dal prossimo fine settimana inizierà il contro esodo. A differenza degli anni passati, l’incremento del traffico inizia già dal giovedì sera per proseguire – in modo molto molto sostenuto – durante la giornata di venerdì. Quest’anno si è assistito a un incremento dei transiti già nelle giornate di giovedì e di venerdì: anche la domenica è più trafficata rispetto agli anni scorsi. Questo incide sulla giornata di sabato che risulta meno congestionata rispetto ai sabati degli anni passati. Pure durante la domenica, un tempo molto tranquilla, i transiti sono decisamente intensi, a conferma che ormai non si parte e si torna di sabato, come tradizionalmente accadeva fino qualche anno fa.

Traffico in aumento

Evitate così le grandi code. Questo nonostante i flussi complessivi siano in aumento rispetto all’anno passato: ad esempio venerdì scorso si sono registrati sul Passante di Mestre 96.116 transiti di veicoli, contro i 92.679 dello stesso venerdì del 2017 (+3,71%), e alla barriera di Venezia-Mestre si è registrato un transito di 81.684 veicoli in entrata e uscita, contro i 79.275 veicoli dell’anno scorso (+3,04%). Sabato i transiti sul Passante sono stati 97.043, lo stesso sabato del 2017 invece 96.033 (+1,05%), mentre alla barriera di Venezia-Mestre i veicoli in entrata e uscita del 4 agosto 2018 sono stati 68.173 contro i 66.659 del 2017 (+2,27%). Traffico dunque in aumento anche in estate, come da trend consolidato degli ultimi anni e mesi, ma scorrevole perché spalmato su più ore. Un comportamento che fa ben sperare anche per questo fine settimana, dove tuttavia Cav non abbassa la guardia, vista anche la settimana di Ferragosto alle porte e una giornata in meno di blocco del traffico pesante a causa della fermata di mercoledì prossimo.

Giorni critici

Previsto dunque traffico critico da bollino rosso in direzione Trieste nelle giornate di venerdì sabato e domenica, mentre lunedì è indicata una giornata da bollino giallo per traffico intenso a causa degli ultimi rientri uniti alla ripresa del traffico feriale. In direzione Milano invece è previsto un venerdì da bollino giallo per traffico intenso, mentre sabato e domenica traffico critico da bollino rosso. Di nuovo bollino giallo lunedì anche in carreggiata ovest per gli ultimi rientri. Osservati speciali soprattutto il tratto tra Padova est e il bivio A4-A57 e la barriera autostradale di Venezia-Mestre.

Mezzi pesanti

Per quanto riguarda il blocco dei mezzi pesanti, disposto per garantire migliori condizioni di sicurezza per chi viaggia, il divieto di circolazione in autostrada sarà in vigore sabato dalle 8 alle 22 e domenica dalle 7 alle 22. Si raccomanda come sempre di informarsi sulla situazione del traffico prima di mettersi in viaggio, attraverso i canali di Infotraffico del sito www.cavspa.it (con mappa e webcam) o tramite la nuova App per smartphone InfoViaggiando delle tre concessionarie autostradali del Nordest, che contiene anche un bollettino vocale aggiornato ogni ora.

Direzione Trieste

Sabato i transiti saranno elevati lungo la A4 in direzione Trieste, con possibili incolonnamenti in uscita alla barriera di Trieste Lisert e ai caselli che portano alle località balneari. Lo scorso week end, infatti, le code si sono registrate a Trieste Lisert con 25 mila 813 transiti in uscita, Redipuglia con 5 mila 412 transiti, Villesse con 14 mila 843 transiti, Latisana con 16 mila 427 transiti, San Stino di Livenza con 6 mila 446 transiti; Cessalto con 3 mila 360 transiti e San Donà 10 mila 772 transiti sempre in uscita. Meno intensi, invece, i flussi di veicoli durante la sera. In direzione opposta il traffico sarà intenso sia al mattino che al pomeriggio e potrebbero verificarsi delle congestioni in prossimità degli svincoli che portano alle spiagge.

Incidenti

Per quanto riguarda la giornata di domenica il traffico sarà sostenuto in A4, in entrambe le direzioni, con possibili rallentamenti in uscita alla barriera di Trieste Lisert e ai caselli che portano alle località marittime. Infine, la A57 sarà caratterizzata da traffico sostenuto in entrambe le direzioni. Elemento positivo di quest’anno, rispetto al 2017, l’esiguo numero di incidenti registrato durante i week end, sinistri di lieve entità e senza conseguenze per le persone. In aumento, invece, i guasti meccanici e di conseguenza gli interventi dei carri di soccorso. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Coronavirus: l'ordinanza per i Comuni colpiti del Veneto

  • Coronavirus: quali sono i sintomi e come comportarsi in caso di contagio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento