Giovedì, 13 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Festa a Venezia per i 204 anni dell'Arma dei carabinieri: "Dobbiamo dire loro grazie" | VD

La cerimonia martedì mattina nella sede del Comando di San Zaccaria, diversi i toccanti momenti tra inno di Mameli, consegna delle benemerenze e il ricordo dei Caduti

Inno di Mameli, canzone del Piave ma soprattutto i ragazzi del liceo artistico Guggenheim (che in questi mesi hanno ideato un manifesto contro la violenza sulle donne) e i giovanissimi del Convitto Foscarini e dell'istituto Loredan di Pellestrina. Per un giorno la caserma dei carabinieri della compagnia di Venezia si è aperta a tutte le generazioni, festeggiando i 204 anni di fondazione dell'Arma.

Presenti tutte le autorità cittadine

Tra le autorità presenti il sindaco Luigi Brugnaro, il questore Danilo Gagliardi, il prefetto vicario Sebastiano Cento, numerosi sindaci della Città metropolitana. A fare gli onori di casa il comandante provinciale dei carabinieri, Claudio Lunardo, che nel suo discorso ha in primis salutato i genitori di Cristiano Scantamburlo e di Valeria Solesin, che hanno voluto essere presenti. Nell'ottica di aprire sempre più il Corpo alla cittadinanza, durante la mattina si sono susseguiti momenti musicali e premiazioni davanti alla bandiera di guerra del 4° Battaglione "Veneto" dell'Arma.

Inno, studenti, stand, riconoscimenti

C'erano le rappresentanze di tutte le compagnie provinciali, a testimonianza di come la "forza" dei carabinieri sia da ricercare nella capillarità della loro presenza sul territorio. Calorosi gli applausi per il tenore Francesco Grollo, che ha cantato "La Leggenda del Piave" in omaggio ai caduti per la Patria e l'inno nazionale. Alla cerimonia hanno assistito anche i due poliziotti cinesi che in questi giorni operano in cooperazione con l'Arma dei carabinieri, spesso obiettivo di fotografi e cineoperatori. All’esterno della Caserma, nella mattinata, sono stati allestiti degli stand espostivi aperti alla cittadinanza, agli studenti e ai numerosi turisti che transitano da Campo San Zaccaria, attraverso i quali sono state presentate le principali attività, competenze e specialità dell'Arma.

Brugnaro: "A queste persone va il nostro grazie"

"Questo è un gruppo di persone che ha dato la vita spesso per la nostra sicurezza - ha commentato il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro - questo è un Paese dove purtroppo le certezze sono piuttosto aleatorie. Speriamo che sia data più chiarezza, a queste persone spesso si risponde con l'oltraggio di lasciare i delinquenti liberi".
 

Si parla di

Video popolari

Festa a Venezia per i 204 anni dell'Arma dei carabinieri: "Dobbiamo dire loro grazie" | VD

VeneziaToday è in caricamento