rotate-mobile
Attualità

Festa dell'Unità nazionale e delle Forze Armate: celebrazioni in tutto il territorio

Nel pomeriggio, alla presenza del solo personale della Compagnia Interforze in Armi e di quello addetto ai pennoni, la cerimonia dell’ammaina bandiera

Il picchetto d'onore, il corteo, la deposizione delle corone di alloro. Si sono svolte domenica mattina in tutto il territorio comunale le celebrazioni per la Festa dell'Unità nazionale e delle Forze Armate, alle quali hanno partecipato la presidente del consiglio comunale, Ermelinda Damiano, oltre all'assessore al turismo, Paola Mar, e alla sicurezza, Giorgio D'Este, e il presidente della Municipalità di Mestre Carpenedo, Vincenzo Conte. Dopo la cerimonia dell’alzabandiera con picchetto d'onore militare, il corteo, composto dalle autorità civili e militari e dalle associazioni combattentistiche e d'arma, si è recato al Municipio di Mestre in via Palazzo per la deposizione delle corone d'alloro alle lapidi dedicate ai caduti. 

Annullata, a causa delle condizioni di alta marea previste per la mattinata, la cerimonia programmata in Piazza San Marco dove, alle ore 11.30, alla presenza del solo personale addetto ai pennoni, si è svolta la cerimonia dell’alzabandiera. Nel pomeriggio, alle 16.45, alla presenza del solo personale della Compagnia Interforze in Armi e di quello addetto ai pennoni, è prevista la cerimonia dell’ammaina bandiera. Analoghe cerimonie si sono svolte inoltre in varie località del territorio comunale, da Campalto a Zelarino, da Chirignago, Gazzera e Catene a Favaro Veneto, da Dese a Tessera, da Pellestrina al Lido, alle quali hanno presenziato numerosi esponenti della Giunta e del Consiglio comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa dell'Unità nazionale e delle Forze Armate: celebrazioni in tutto il territorio

VeneziaToday è in caricamento