Festival Show verso il 2021?

Sarebbe la prima volta di stop per la kermesse di Radio Birikina e Radio Bella & Monella. Molte le variabili in campo: dall' organizzazione logistica, alle date, agli sponsor. Oltre ovviamente alla possibilità di pianificare eventi per grandi raduni di pubblico.

L'emergenza sanitaria di questo periodo rischia di avere ripercussioni anche sulla prossima edizione di Festival Show, il tour di Radio Birikina e Radio Bella & Monella in calendario da giugno a settembre.

Si tratta dell'atteso evento con i grandi ospiti della musica italiana del cui programma di quest'anno nelle scorse settimane sarebbero già state annunciate le tappe a Lignano Sabbiadoro (20 agosto), Mestre (28 agosto) e Trieste (5 settembre). Dal 28 giugno, con il previsto debutto a Padova, al 5 settembre sarebbero quindi previsti sette importanti appuntamenti comprese Bibione, Caorle e Jesolo, con migliaia di persone in ogni serata, l'imponente palcoscenico itinerante, il cast artistico di primo piano e l'indotto promozionale generato: è considerato non a torto il più atteso e importante spettacolo musicale dell'estate.

Ma la domanda di questi giorni è se sarà confermato. Lo abbiamo chiesto direttamente al coordinatore del Tour, Paolo Baruzzo.

"Per ora Festival Show 2020 è "congelato" nel senso che i lavori organizzativi si sono ovviamente fermati - spiega Paolo Baruzzocrediamo ragionevolmente che una risposta sulla reale fattibilità del tour sarà dopo Pasqua. Capiremo se saremo in grado di continuare l'iter organizzativo per tornare sulla scena o dovremo arrenderci". 

Quindi la deadline sarà dopo la metà di aprile. Fino ad allora l'organizzazione avrà la possibilità di girare la prua della nave e portarla in porto, poi diventa impossibile e si dovrà pensare direttamente al 2021. 

"In realtà queste erano le settimane in cui dovevamo definire e confermare una serie di cose: dall'organizzazione, alle sponsorizzazione, alle date, alla presentatrice, al cast - confida Baruzzo. Questo periodo ha rallentato, e per certi aspetti fermato, l'organizzazione di Festival Show, lo staff, gli allestimenti, la comunicazione. Difficile dire oggi il da farsi, sarebbe socialmente irresponsabile. Capiremo meglio nelle prossime settimane. Al momento grande rispetto per la comunità, per chi è impegnato ad assicurare i servizi essenziali, per coloro che lottano e per le loro famiglie".  

Si sa che questa importante manifestazione, che l'anno scorso presentata dall'affascinante Anna Safroncik ha festeggiato il ventennale, ha consolidato uno straordinario successo nelle piazze importanti del nord Italia e sembra esclusa qualsiasi altra ipotesi come quella di organizzare un concerto esclusivamente televisivo o sui social, verrebbero meno le caratteristiche, le potenzialità e i valori di questa kermesse.

IMG-20190809-WA0057-2

Solo l'anno scorso sono stati numerosi i protagonisti dello spettacolo: Dolcenera, Elodie, Roby Facchinetti, Paolo Belli, Anna Tatangelo, Fausto Leali, Elettra Lamborghini, Roberto Vecchioni, Al Bano, Enrico Nigiotti, Enrico Ruggeri, Nek, Lo stato sociale, Paola Turci, Alberto Urso, Arisa, Luca Carboni, Red Canzian, The Kolors, Shade.

L'ideatore del format è da vent'anni Roberto Zanella, a capo del network radiofonico che ha sede a Castelfranco Veneto. Il direttore commerciale del tour è Mariano Sannito da cui dipendono i grandi brand che sostengono l'operazione.

"Sarebbe bellissimo pensare che Festival Show potesse essere la manifestazione che segna il ritorno alla normalità - spiega Baruzzo - insieme agli Enti coinvolti, dalla Regione alle Amministrazioni Comunali. Ma in questo momento di grande difficoltà non abbiamo neanche lo spirito per pensare ad ipotesi suggestive.
Il mondo dei live tutto s'interroga se quando usciremo da questa situazione non nascerà un nuovo modo di fruire gli spettacoli, se si avrà voglia, e sarà possibile,  stare fianco a fianco ad un concerto, perché in questo settore la condivisione degli spazi è tutto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per quanto riguarda la grande produzione di Radio Birikina e Radio Bella & Monella - conclude Baruzzo - si capirà quindi da una parte  l'evoluzione generale della situazione con relativi provvedimenti e dall'altra se le tempistiche eventualmente a disposizione, una volta terminata l'emergenza Coronavirus, consentiranno di assemblare tutti i tasselli di questo apprezzato mosaico musicale che si chiama Festival Show".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coppia di turisti aggredita e picchiata da una baby gang a Campo Santa Margherita

  • Vishing, la truffa che "svuota" il conto corrente: tre denunce

  • Un festival del cicchetto a Mestre: «Tradizione gastronomica, offerta turistica di qualità»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento