Attualità

Terminati i lavori di restauro della sede Iuav a Ca’ Tron

Pronti gli spazi per la nuova sede della Fondazione Enrico Mattei a Venezia che con Iuav ha creato il centro internazionale EPiC sulle città resilienti e sulla ricostruzione

Si sono conclusi i lavori di restauro all'ultimo piano della sede universitaria Iuav di Ca' Tron. L'edificio, costruito nella seconda metà del cinquecento per la famiglia Tron, ospita la scuola di urbanistica e pianificazione territoriale dell'ateneo ed è oggi sede dei laboratori di eccellenza del dipartimento di Culture del progetto Iuav. 

Il restauro

L'obiettivo dei lavori di restauro, diretti dal docente Iuav Paolo Faccio, era adeguare il terzo piano del palazzo alle necessità di nuovi spazi lavorativi, dotandolo di impianti funzionali innovativi e migliorandone la struttura e il comfort termico e acustico, con il minor numero di trasformazioni e alterazioni dell’edificio. L’intervento ha garantito la conservazione del carattere spaziale dell’architettura del sottotetto, con nuove dotazioni tecnologiche e un miglioramento strutturale in grado di soddisfare le necessità contemporanee, rispettando la natura dell’architettura esistente. Sono state eliminate le numerose reti impiantistiche sovrapposte negli anni, riducendo il loro impatto con l’architettura e sfruttando gli spazi con soluzioni vantaggiose per sistemare le reti termoidrauliche e di illuminazione. È stata aumentata la sicurezza sismica e consolidata la stabilità strutturale del piano dell’edificio. 

Verso un “fondaco della ricerca”

Il restauro di Ca’ Tron è un passo importante verso la realizzazione di un fondaco della ricerca aperto all’incontro internazionale, alla città, alle imprese, alle istituzioni locali. Gli spazi appena restaurati del terzo piano del palazzo ospiteranno la nuova sede della Fondazione Eni Enrico Mattei a Venezia che insieme all’Università Iuav ha di recente costituito EPiC (Earth and Polis research center), centro internazionale di ricerca che ha avviato un percorso pluriennale su due temi strategici del dibattito contemporaneo: l’adattamento delle città al cambiamento climatico e la ricostruzione delle città in contesti di conflitto, con particolare attenzione ai paesi del Medio Oriente e Nord Africa. Un progetto di eccellenza che si rivolge al mondo con l’obiettivo di affiancare i governi urbani nella sfida della resilienza climatica, sociale ed economica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terminati i lavori di restauro della sede Iuav a Ca’ Tron

VeneziaToday è in caricamento