rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022

Trecento studenti realizzano un flash mob per il rispetto dei diritti umani | VIDEO

"Inclusivamente insieme per i diritti umani" è il nome dell'iniziativa che si è tenuta nel giardino della scuola media Manuzio (istituto comprensivo Viale San Marco di Mestre) in occasione della giornata delle persone con disabilità (3 dicembre) e della giornata internazionale dei diritti umani (10 dicembre). Andrea Zucaro dell’associazione Liquidambar ha inoltre illustrato la vetrata di ingresso della scuola con l’immagine di Gino Strada

La scuola media Manuzio dell’Istituto Comprensivo Viale San Marco di Mestre, in occasione della Giornata delle persone con disabilità (3 dicembre) e della Giornata internazionale dei diritti umani (10 dicembre), ha organizzato questa mattina un flash mob per i diritti umani.

Infatti Inclusivamente insieme per i diritti umani è il nome dell'iniziativa che si è tenuta nel giardino dell'istituto, nell'ambito dei Progetti di Inclusione ed Educazione civica che la scuola promuove per i ragazzi, alla presenza della dirigente scolastica Cristina Stocco, dell'assessore comunale alla Coesione sociale Simone Venturini e della presidente cittadina e regionale dell'Anffass Graziella Peroni, oltre ai docenti della Manuzio e a una rappresentanza dei genitori.

In fila, uno accanto all’altro, 300 bambini hanno così formato con grandi lettere scritte a mano la frase "Inclusivamente insieme per i diritti umani". Sono stati inoltre esposti diversi cartelloni a tema, accompagnati da musiche suonate dagli stessi studenti. I bambini hanno quindi piantato, nel prato antistante la scuola, dei fiori di lana per avviare simbolicamente il progetto "land art" del 2022. Nel frattempo, dal lato di via Cicognara, Andrea Zucaro dell’Associazione Liquidambar ha illustrato la vetrata di ingresso dell’istituto con l’immagine di Gino Strada.

Durante l’evento, svolto interamente all’aperto nel rispetto delle normative sanitarie, si sono susseguiti anche numerosi interventi sul tema dell’inclusione e dei diritti umani.

«L’obiettivo principale di questo progetto è stato quello di sensibilizzare i nostri studenti ai due grandi temi, quello dell’inclusione di qualità delle persone con disabilità nella scuola e quello del rispetto dei diritti umani – hanno spiegato i docenti organizzatori –. Dare la possibilità agli studenti di ritrovare una socialità educativa in questo momento difficile è fondamentale non solo per gli studenti con disabilità ma per tutti».

PHOTO-2021-12-06-14-31-56 2-2

Si parla di

Video popolari

Trecento studenti realizzano un flash mob per il rispetto dei diritti umani | VIDEO

VeneziaToday è in caricamento