Mira, 24 mila euro per garantire i centri estivi

Sul totale di 74 mila stanziati dal governo. Gli altri 50 mila andranno alle famiglie maggiormente in difficoltà attraverso un bando di assegnazione delle risorse

Comune di Mira

A Mira dei 74 mila euro di fondi governativi, 24 mila saranno destinati ai centri estivi. Lo hanno deciso la giunta e sindaco Marco Dori. Gli altri 50 mila saranno assegnati con bando alle famiglie maggiormente in difficoltà, attraverso la creazione di una graduatoria a esaurimento, anche in base all'Isee, con contributo massimo che può arrivare a 336 euro. «In un periodo di oggettiva difficoltà per tante famiglie - spiega il sindaco - abbiamo ritenuto fosse la decisione migliore per sostenere chi ha bisogno. Le risorse stanziate dal governo saranno un aiuto concreto per tante persone».

Le famiglie

I 24 mila euro per i centri estivi andranno ai gestori che hanno presentato regolare documentazione di avvio delle attività nel rispetto delle misure anticovid. «Destinando questi contributi - spiega Elena Tessari, assessore alle Politiche Educative e alle Famiglie - abbiamo voluto da un lato sostenere tutte le realtà che nel nostro territorio si sono impegnate nel corso di questa estate per offrire un importante servizio alle famiglie, dando anche la possibilità ai bambini di socializzare e divertirsi assieme. Dall'altro abbiamo inteso sostenere proprio le famiglie destinando un contributo economico che possa coprire una quota dei costi per le rette di frequenza ai centri estivi a Mira». La giunta comunale ha inoltre approvato la proroga per la gestione di due sezioni dell'asilo nido comunale per l'anno 2020/2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento