Emergono a Torcello frammenti di affreschi del IX secolo, i più antichi in area veneziana

Ritrovate da restauri alla basilica di Santa Maria Assunta sezioni pittoriche raffiguranti le storie della vergine Maria e di San Martino accompagnate da didascalie datate IX secolo

Nella basilica di Santa Maria Assunta di Torcello sono emersi, dai restauri sulle murature e sui mosaici delle absidi, affreschi risalenti al IX secolo. Gli affreschi, trovati al di sopra delle volte e coperti da uno strato di macerie fin dal Medioevo, non sono mai stati visti né studiati fino a oggi. La scoperta permette di riscostruire la storia non solo della chiesa di Torcello ma anche di tutto l'alto medioevo veneziano e adriatico. 

I dettagli dell'affresco ritrovato

I pannelli pittorici emersi raffigurano, uno, la vergine Maria insieme a un'ancella e, un secondo, probabilmente relativo a un ciclo parallelo, narra una delle vicende agiografiche di San Martino. Le immagini dei santi sono accompagnate da didascalie dipinte con caratteri alto-medievali e, secondo gli archeologi e gli epigrafisti dell’Università Ca’ Foscari, sia gli affreschi che le didascalie permettono di ricostruire l'aspetto decorativo della chiesa prima che fosse ricoperta dai mosaici dell’XI secolo. Lo stato e la qualità degli affreschi è ancora in corso di studio ma la lettura dei dati raccolti durante i restauri e quelli relativi ai nuovi affreschi ritrovati suggeriscono che la chiesa sia da attribuire al IX secolo, periodo che coincide con la costruzione del Palazzo Ducale e della prima chiesa di San Marco. 

I restauri sono finanziati da “Save Venice”, all'interno di un programma di messa in sicurezza dell'edificio ecclesiastico condiviso e discusso con il Patriarcato di Venezia. I lavori di consolidamento a Torcello, sono uno dei cantieri più importanti che il Patriarcato di Venezia sta realizzando con l’alta sorveglianza della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Venezia e la sua laguna  e rientrano in un piano di interventi programmato che è stato accelerato dalle conseguenze dell'ultima grande acqua alta del 2019, che ha provocato danni ingenti in oltre 80 chiese veneziane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Tagli capelli autunno 2020: tutte le tendenze per corti, medi e lunghi

  • Stivale sul parapetto di Scala Contarini del Bovolo: polemica sul post della Ferragni

  • Camerieri pestano un collega in pizzeria, poi gli lanciano contro coltelli

  • Fiori d'arancio in casa Panatta: Adriano sposa la sua Anna a Venezia

  • Incidente tra mezzi pesanti in A4, due persone ferite

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento