Da Firenze all'Ulss3: la dottoressa Francesca Ciraolo a capo del distretto Mirano-Dolo

Servizio intrapreso da qualche giorno con la nomina della direzione generale della Ulss3 Serenissima

La dottoressa Francesca Ciraolo è il nuovo direttore ospedaliero del distretto di Mirano-Dolo entrata in servizio da qualche giorno con la nomina della direzione generale della Ulss3. 

«Diamo il benvenuto alla dottoressa Ciraolo – sottolinea il direttore generale Giuseppe Dal Ben – certi che la sua sua professionalità, e ancor più la sua esperienza in una realtà sanitaria importante e differente dalla nostra, costituiscano un patrimonio importante che la nuova direttrice ospedaliera di Mirano-Dolo porta con sé dalle realtà in cui ha operato e dagli ospedali che ha già diretto. Anche questa sua professionalità e questa sua esperienza saranno utili al percorso che gli ospedali del distretto di Mirano-Dolo hanno intrapreso, come importanti riferimenti territoriali e nodi cruciali della rete degli ospedali dell’Ulss 3 Serenissima». 

Il curriculum

Dopo essersi laureata in medicina e chirurgia all’Università di Firenze, si specializza in igiene e medicina preventiva. È dipendente dal 2000 dell’Usl 10 di Firenze, confluita nel 2016 nella Usl Toscana centro, una delle aziende sanitarie più grandi di Italia, con una rete di 13 ospedali e circa 14.000 dipendenti. Ha lavorato nella direzione sanitaria aziendale e nel coordinamento donazioni e trapianti ed è stata responsabile dell’educazione alla salute. Dal 2008 ha lavorato nell'ambito della direzione ospedaliera e dal 2013 ha assunto la direzione di ospedali di piccole e medie dimensioni: ospedale Serristori di Figline Valdarno, ospedale Santa Maria Annunziata, nella zona sud di Firenze, e ospedale Santa Maria Nuova nel centro storico di Firenze, ospedale che ha diretto negli ultimi tre anni. 

L’attività svolta in ospedale ha riguardato tutti gli ambiti di competenza della direzione di presidio con particolare riferimento ai seguenti temi: programmazione ed organizzazione delle attività ospedaliere, in generale ed in occasione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, gestione operativa, gestione della sicurezza in ospedale, risk management, collaborazione ai processi di accreditamento, gestione documentazione sanitaria, conduzioni gruppi di lavoro e redazione di piani, procedure, protocolli, istruzioni operative, gestione e controllo dei flussi informativi, attività di medicina legale e necroscopica, attività di igiene ospedaliera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La dottoressa Ciraolo si è inoltre sempre occupata di formazione, organizzando numerosi corsi, seminari e convegni per la rete ospedaliera aziendale. Dal 2015 è componente del Network bibliotecario sanitario toscano e dal 2018 al 2020 è professore a contratto all’Università degli Studi di Firenze, Scuola di Scienze della Salute umana, Corsi di laurea in Educazione professionale, Assistente sanitario e Tecnico della prevenzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento