Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

G20 di Venezia, Fusaro: «Zona rossa metodo di governo. Vaccini? Meglio immunità di gregge»

Il filosofo, ospite in Veneto alla conferenza "La cultura come atto politico rivoluzionario", ha parlato dei sieri disponibili per i giovanissimi, lanciati in queste ore, e dell'evento che si terrà in Laguna

L'annuncio del governatore Luca Zaia, secondo il quale dal 3 giugno i giovani "over 12" potranno prenotare il vaccino, non è sfuggito a Diego Fusaro, filosofo e ideologo del partito Ancora Italia, ospite in Veneto con persone del calibro del prof. Daniele Trabucco e Guido Grossi, di una conferenza culturale organizzata dalla dirigenza del movimento tra cui Fabrizio Viti (direzione nazionale e presidente della sezione di Padova), Adriano Longo (coordinatore regionale Veneto), Simone Della Vecchia (presidente sezione Verona), Mario Gallo (avvocato e segretario nazionale) e Rosanna Golino (presidente comitato culturale per la libertà consapevole).

Immunità di gregge

Il filosofo ha indicato la sua ricetta per un "ritorno alla normalità": «Mi pare che forse converrebbe per le nuovissime generazioni che si puntasse all'immunità di gregge: è risaputo che i giovani e giovanissimi sono asintomatici e con danni molto bassi da Covid, per cui sarebbe meglio agire in questo modo rispetto che con vaccini a tutti i costi».

Ripresa del turismo

Fusaro accenna anche al turismo, la cui ripresa di settore è possibile, secondo l'ideologo, attraverso pochi passaggi: «Io credo che il primo gesto per avere un rilancio del turismo e della vita sia quello di superare la situazione di terrore e paura: continuando con questa politica del terrore non si fa certo il gioco della ripresa. Come ha detto Giorgio Agamben, viene davvero il sospetto che l'emergenza diventi la nuova normalità. Se così fosse tutto ciò comporterebbe realmente tutta una serie di problematiche, non ultima quella del turismo. Bisogna fare attenzione certo a che il virus non si diffonda: ma non si può vivere nel terrore».

Venezia zona rossa 

Inoltre è alle porte il G20 di Venezia, città che piomberà in zona rossa per l'occasione: «E' stata diffusa la notizia, credo confermata, che Venezia per l'occasione sarà in zona rossa per evitare le contestazioni di piazza. Se cosi dovesse essere avremo la prova provante che l'emergenza epidemiologica viene utilizzata come metodo di governo. E' chiaro che sempre più verranno utilizzate queste misure per contenere ogni moto di contestazione o di dissenso. Di fatto si va in una dimensione autoritaria e preoccupante per chi ami la libertà e la democrazia». 

Conferenza Diego Fusaro

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

G20 di Venezia, Fusaro: «Zona rossa metodo di governo. Vaccini? Meglio immunità di gregge»

VeneziaToday è in caricamento