Attualità

Giancarlo Burigatto confermato alla guida della Cna Venezia

Vaccinarsi e ripartire, gli artigiani chiedono coesione, investimenti e solidarietà: «I problemi di Venezia sono anche opportunità. La politica li affronti con noi»

Giancarlo Burigatto, imprenditore di Concordia Sagittaria, guiderà la Cna veneziana anche per i prossimi quattro anni. L'assemblea congressuale dell'associazione, svoltasi giovedì sera, lo ha infatti confermato per un secondo mandato nella carica di presidente metropolitano.

Titolare di un'azienda che realizza pavimenti e rivestimenti, Burigatto ha guidato a lungo in passato la Cna portogruarese, e da anni presiede la Fiera di Santo Stefano di Concordia. A supportarlo, una presidenza che risulta composta da Massimo Doglioni, grafico pubblicitario di Mestre, Ugo Frasson, titolare di una falegnameria a Mirano, Roberto Scabbio, carrozziere di Scorzè, Raffaella Canziani (creatrice di maschere e monili a Mestre), Roberto Patrizio, pavimentista di Venezia e Daniele Scarpa, imprenditore del settore del trasporto acqueo legato al turismo a Chioggia. Presidente metropolitano onorario, un dirigente storico dell'associazione come il miranese Armando Bugin, titolare di un'officina meccatronica.

«In questo anno e mezzo di Covid - ha detto Burigatto nella sua relazione da presidente uscente - la Cna ha scelto di non soffiare sul fuoco della protesta, ma di rappresentare il disagio e le difficoltà degli imprenditori premendo su Governo e Parlamento per regole più accettabili e maggiori risorse in tempi più rapidi». Nella fase che si apre ora, le parole d'ordine con cui guardare al futuro «per noi non possono essere che coesione, solidarietà, equità, efficienza, investimenti e riforme per la ripartenza». E un chiaro sì al vaccino: «Basta con gli ammiccamenti verso chi mette a rischio l'intera collettività».

Quanto poi a Venezia, coesione ed efficienza servono anche qui: «Da noi il Covid ha picchiato anche più duro che altrove - ha osservato Burigatto - ma le tante complesse questioni che riguardano il nostro territorio (Porto, crociere, riconversione di Porto Marghera, turismo) sono anche opportunità di sviluppo che altri non hanno». Le opportunità, «insieme ai piccoli segnali di ripresa che vengono dai dati degli ultimi mesi - ha riferito il segretario metropolitano, Renato Fabbro - devono comunque fare i conti con ostacoli non semplici da superare, come quello del ricambio generazionale, vera spina nel fianco della Pmi nella nostra provincia».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giancarlo Burigatto confermato alla guida della Cna Venezia

VeneziaToday è in caricamento