Lunedì, 2 Agosto 2021
Attualità

Greenway del Sile Treviso-Jesolo, parte il servizio Bus&Bike con il rientro in autobus

Grazie al nuovo servizio, è possibile realizzare il percorso e poi fare rientro in bus

Ormai in tanti la conoscono. La Greenway è un percorso ciclo-pedonale lungo 62 chilometri che collega la città di Treviso a Jesolo seguendo il corso del fiume Sile, il fiume di risorgiva più lungo d’Europa. Oggi è possibile provare questa esperienza grazie ad un servizio in più. Grazie a Treviso.bike e Ebike, con la collaborazione di Atvo, è possibile realizzare questo percorso e poi fare rientro in bus, potendo contare su un servizio navetta specifico e attrezzato per il trasporto delle biciclette. Il servizio vale anche per il senso inverso di marcia.

Il servizio ha fatto il suo esordio il 15 maggio e da allora ne hanno già usufruito circa 200 persone. L’ospite più temeraria è stata la signora Nilla di 82 anni di San Vito al Tagliamento che ha percorso i 62 chilometri che separano Treviso dalla foce del Sile a Jesolo, insieme alla nipote di 9 anni. Il funzionamento è piuttosto semplice: si prenota una bicicletta o una e-bike da Treviso.bike o eBikeForMe; la mattina della partenza, dopo la messa in sella, viene installata una app che guiderà i ciclisti lungo tutto il percorso ed il gioco è fatto. All’arrivo a Jesolo (o a Treviso per quanti decidano di farla partendo dal mare) è possibile parcheggiare la bicicletta presso uno dei due store e rilassarsi godendosi la destinazione.

Da aprile a metà giugno l’autobus è partito da piazza Nember alle 15.30 e da Treviso (prato Fiera) alle 17; mentre la formula si arricchisce nei mesi estivi. Per venire incontro alla voglia di mare che caratterizza i mesi più caldi, il rientro da Jesolo è stato posticipato alle 20 aggiungendo la possibilità di prenotare lettino ed ombrellone in spiaggia o addirittura un intero weekend con anche l’ingresso al “Caribe Bay”. «Il Veneto è terra di ciclismo, con il più alto numero di praticanti e scenario di grandi eventi legati alle due ruote. Il Veneto però è anche turismo, con 72 milioni di presenze - commenta l'assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione del Veneto, Francesco Calzavara -. Questo progetto è il sodalizio perfetto di questi due elementi, così come la dimostrazione tangibile della capacità di innovare, per offrire un turismo esperienziale da far vivere ai milioni di turisti che scelgono il Veneto, ma rivolto anche ai residenti che vogliono riscoprire le bellezze del nostro territorio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Greenway del Sile Treviso-Jesolo, parte il servizio Bus&Bike con il rientro in autobus

VeneziaToday è in caricamento