rotate-mobile
Attualità San Marco

Supporto ai turisti e decoro: dal 13 aprile tornano i guardians a Venezia

Loro compito sarà dare indicazioni sui corretti comportamenti da tenere in città. Saranno dislocati in piazza san Marco e nelle altre aree trafficate

Supporto multilingue ai turisti per limitare i comportamenti scorretti e garantire il decoro a Venezia. È questo il compito dei "guardians", pronti a tornare operativi a partire dal 13 aprile. Lo ha disposto la giunta comunale, finanziando il servizio su proposta dell'assessore al Turismo Paola Mar. A occuparsi del reclutamento di questi particolari steward sarà la società Ve.La.

18 operatori

I guardians saranno incaricati di svolgere attività di informazione e accoglienza turistica a partire dal 13 aprile e fino al 31 dicembre (per un totale di 201 giorni) nei punti più trafficati della città, soprattutto nell’area marciana, davanti alla stazione dei treni e in piazzale Roma. Le ore di svolgimento del servizio varieranno con il modificarsi della previsione di afflusso di turisti. Ogni giorno saranno a disposizione 10 guardians, fino ad arrivare al numero massimo di 18 nelle giornate in cui è previsto il picco dell’affluenza.

Istruzioni per l'uso

«Con l'aiuto di questi collaboratori multilingue - ha commentato Mar - riusciremo a orientare i turisti principalmente sulle buone pratiche e i comportamenti non consentiti, i luoghi di interesse, le aree di sosta, i bagni pubblici, le fermate del trasporto pubblico, gli uffici IAT, i numeri utili». I guardians lavoreranno anche in coordinamento con la polizia locale con l'obiettivo di assicurare una migliore gestione dei flussi turistici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supporto ai turisti e decoro: dal 13 aprile tornano i guardians a Venezia

VeneziaToday è in caricamento