In migliaia a San Marco per Max Gazzè, Francesca Michielin e i Måneskin

Successo per lo show "Happy Together Live" sabato sera

"Happy Together Live" sabato sera a San Marco

Successo per lo show "Happy Together Live" in piazza San Marco: in migliaia hanno applaudito Max Gazzè, Francesca Michielin e i Måneskin. Un evento all'insegna della musica per celebrare i 100 anni di Aperol. La serata, presentata da Alessandro Cattelan, ha visto duettare a più riprese gli artisti, che hanno interpretato i grandi successi della loro carriera. 

Ballando

Tra il pubblico anche il sindaco Luigi Brugnaro, oltre ad altre autorità cittadine. Ma la serata sarà da ricordare soprattutto per gli 800 veneziani che, registrandosi online, si sono accaparrati i biglietti per un concerto che, per due ore e mezza, ha fatto ballare tutte le generazioni. Il live, coordinato da Vela, braccio operativo del Comune, è cominciato con tutti gli artisti sul palco che hanno interpretato, ognuno con la propria cifra stilistica, "Nessun grado di separazione", successo sanremese di Francesca Michielin.

I successi

La scaletta ha regalato momenti emozionanti per i fan di tutti gli artisti protagonisti del live, da "Torna a casa" dei Måneskin, a "La Favola di Adamo ed Eva" di Max Gazzè, a "Io non abito al mare" di Francesca Michielin, che ha sorpreso il pubblico con un duetto a sorpresa con Carl Brave sulle note di "Fotografia". L'artista romano ha poi duettato anche con il suo concittadino Max Gazzè con "Posso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Emozione

La serata ha vissuto moltissimi momenti emozionanti, come è stata un'emozione per gli artisti esibirsi di fronte alla Basilica di San Marco: «Questo è un posto magico», ha dichiarato Max Gazzè, gli ha fatto eco Damiano, frontman dei Måneskin, introducendo "Torna a casa": «Suonare questa canzone qui è la dimostrazione che davvero ci ha cambiato la vita», ha dichiarato. Lo spettacolo si è concluso con stelle filanti in cielo e tutti gli artisti sul palco, compreso Cattelan, a cantare "Una musica può fare". Subito dopo gli operatori di Veritas e del Comune erano già al lavoro per smontare scenografie e pulire la piazza, che ha ospitato un evento che sarà difficile da dimenticare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento