Honey Ale di B2O, un debutto da oro

L’ultima nata del birrificio della Brussa, una birra al miele di barena, si è aggiudicata il primo posto nella propria categoria al Best Italian Beer. Un premio che accende i riflettori su questo prodotto già prima dell’uscita sul mercato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"Debutto di successo per la nuova Honey Ale del birrificio artigianale B2O: l’ultima nata del birrificio della Brussa (Caorle) si è infatti aggiudicata il Luppolo d’Oro per la sua categoria al Best Italian Beer, premio promosso da FederBirra e patrocinato dal Ministero dell’Agricoltura. Una birra che parla del territorio, anche al di là del cereale coltivato in loco da B2O: nota caratterizzante è infatti l’utilizzo di miele di barena, tipicità del litorale veneto e presidio Slow Food, fornito dall’azienda jesolana Pierobon Luciano. Un prodotto in cui il birraio Gianluca Feruglio e il suo staff hanno creduto sin dai primi assaggi: «Abbiamo inviato le bottiglie al concorso ancor prima di commercializzarla – racconta –, e devo dire che ha ottenuto l’accoglienza che speravo. Fare una birra al miele è una bella sfida, soprattutto per quanto riguarda il trovare il giusto equilibrio affinché la componente dolce non risulti stucchevole: ed è stato infatti soprattutto su questo che mi sono concentrato, valorizzando anche le componenti balsamiche e amarognole del miele stesso». La Honey Ale sarà ora disponibile anche in birrificio e nei locali selezionati, forte dell’interesse già manifestato sia dal pubblico che dagli operatori di settore dopo la notizia del premio. Il Best Italian Beer ha poi riservato altre due soddisfazioni a B2O: il Luppolo d’Argento alla blanche Terra (già premiata con 4 stelle ai Beer Awards di Londra), e l’Etichetta d’Argento per il packaging sempre alla stessa birra. Una notizia che arriva peraltro nel periodo giusto, dato che proprio la stagione invernale è quella in cui arrivano a maturazione le arance: nella fattispecie quelle biologiche dell'azienda siciliana La Collina delle Arance, di cui B2O utilizza le scorse per aromatizzare la Terra e la polpa per le marmellate. Le produzioni di B2O si confermano quindi come capaci di imporsi sul panorama nazionale: al Best Italian Beer avevano infatti già fatto parlare di sé la Weizen Jam Session, Luppolo d’Oro nel 2015; la Irish Red Ale Brussa, Luppolo d’Oro nel 2016, così come la Stout Renera; e la Pilsner Gabi, Luppolo d’Argento sempre nel 2016. Info: www.birrificiob2o.com info@birrificiob2o.it Tel 04211765670"

Torna su
VeneziaToday è in caricamento