rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023

"House of Us": i ricordi familiari di Irina Brook in una grande performance alla Casa dei Tre Oci | VIDEO

Attraverso installazioni scultoree, video e audio la regista franco inglese anima le sale del palazzo invitando il pubblico a esplorare le stanze di una casa, metafora della vita dell’artista

A metà tra un diario intimo e un viaggio immersivo, il progetto performativo House of Us. Part I – The Mother, una creazione originale ideata e diretta da Irina Brook, ha debuttato martedì 29 novembre alla Casa dei Tre Oci, dove rimarrà in scena fino all’11 dicembre.

Attraverso installazioni scultoree, video e audio la regista franco inglese anima le sale del palazzo invitando il pubblico a esplorare le stanze di una casa, metafora della vita dell’artista.

House of us. Part I - The Mother è una produzione TSV – Teatro Nazionale appositamente reinventata per il suggestivo palazzo della Casa dei Tre Oci alla Giudecca, trasformato in palcoscenico d’eccezione grazie alla collaborazione con Marsilio Arte, Fondazione di Venezia e Berggruen Institute. All’interno di questa House of us una varietà di immagini, oggetti, installazioni visive e paesaggi sonori evocano i ricordi della madre di Irina, l’attrice Natasha Perry, scomparsa nel 2015.

Nel cuore della casa i 10 attori neo diplomati dell’Accademia Teatrale “Carlo Goldoni”, che reciteranno in inglese e in italiano, e l’attore Geoffrey Carey abiteranno le stanze che contengono immagini e ricordi permanenti. Il movimento del pubblico - il cui ingresso allo spettacolo è organizzato con 4 turni cadenzati alle 17, 18, 19 e 20 - così come quello degli attori, è libero e senza vincoli tra gli spazi. La narrazione viene reinventata in ogni momento, come nella vita.

Video popolari

"House of Us": i ricordi familiari di Irina Brook in una grande performance alla Casa dei Tre Oci | VIDEO

VeneziaToday è in caricamento