menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ca' Foscari, l'anno accademico si apre col record: 19 "Marie Curie" e 6° posto in Europa

Inaugurato questa mattina al teatro Goldoni il 151° anno accademico di Ca' Foscari

L’Università Ca’ Foscari supera se stessa, migliora il record italiano e sale al sesto posto tra gli atenei europei conquistando 19 borse di ricerca individuali ‘Marie Curie’, programma europeo intitolato alla prima donna premio Nobel. Il finanziamento sarà di 4,3 milioni di euro. I vincitori provengono soprattutto da prestigiose università internazionali tra cui Oxford, Cambridge e Tokyo: 12 di loro svolgeranno il loro progetto di ricerca in partnership con atenei quali Columbia University e Princeton. L’annuncio è stato dato dal rettore Michele Bugliesi, durante la cerimonia di inaugurazione del 151° anno accademico di Ca’ Foscari, questa mattina al Teatro Goldoni di Venezia. Ospite d'eccezione Jan Zielonka, professore di politiche europee all'università di Oxford.

Inaugurazione del 151° anno accademico

Ad aprire la cerimonia, dopo l’esibizione del Coro di Ca’ Foscari, è stato come di consueto il rettore dell’ateneo Michele Bugliesi, che ha tracciato un bilancio dell’anno appena trascorso, annunciato alcuni progetti per il 2019 e rivolto un invito al legislatore sul futuro dell’università: «La valutazione del sistema universitario deve rimanere riferita a soli parametri di qualità, nettamente indipendente da questioni relative a eventuali obiettivi di redistribuzione delle risorse all’interno del sistema universitario - ha detto - Deve, soprattutto, essere affidata a un’agenzia terza, completamente indipendente dal decisore politico, e affidata al giudizio dei pari, unici soggetti in grado di esprimere pareri competenti e affidabili».

Nuovi immatricolati

Le immatricolazioni del nuovo anno accademico hanno confermato l’andamento di crescita ormai consolidato. Ca’ Foscari oggi ha oltre 22mila studenti.  Rispetto ai 6543 nuovi iscritti del 2016, negli ultimi due anni si sono immatricolati rispettivamente 7119 e 7235 nuovi studenti, con un incremento del 9.56% nel triennio. Un terzo sono studenti di laurea magistrale, dei quali il 39% proviene da fuori regione. Nel 2018 si è confermata anche la crescita degli studenti internazionali, con l’immatricolazione di 371 studenti con diploma straniero, pari a un incremento del 20% rispetto allo scorso anno e del 100% rispetto al 2016. A questi si sommano gli studenti in mobilità in ingresso per un totale di più di 950 studenti internazionali presenti in Ateneo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricerca

Il 2018 è stato l’anno dei finanziamenti di eccellenza, che ha visto 5 degli 8 dipartimenti premiati per oltre 35 milioni di euro complessivi per i prossimi cinque anni. Si è confermata la crescita delle entrate provenienti da bandi competitivi internazionali, con un totale di 10,4 milioni. Nell’ambito del programma Horizon2020 dal 2017 al 2018 sono inoltre più che raddoppiate le entrate da progetti collaborativi, e più che triplicati i finanziamenti alla ricerca individuale, con 17 Marie Curie acquisiti nel 2018.

Infrastrutture

Lo scorso anno è stata completata la prima fase degli interventi di riallestimento delle aule didattiche per i quali l’ateneo ha stanziato 1 milione. Il programma sarà completato nell’estate di quest’anno. Si è conclusa inoltre la prima fase della ristrutturazione del capannone Ex Bozzola, a San Giobbe, cui seguiranno nel 2019 i lavori di riallestimento per allocare laboratori didattici per gli studenti.  Entro agosto prenderanno l’avvio i lavori per la Tesa 4 a San Basilio, acquisita in concessione dal Porto, che ospiterà "Science Gallery Venice" e nuove aule per la didattica, per un totale di oltre 1200 posti. E infine le residenze studentesche: a fine estate sarà disponibile la residenza di Santa Marta, mentre procedono i lavori per la residenza di San Giobbe ed è stata completata la gara per l’affidamento dei lavori per la residenza di Via Torino, dopo il completamento della bonifica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento