Lunedì, 21 Giugno 2021
Attualità

L'Ulss4 recluta 17 interpreti per i servizi sanitari ai turisti

Oggi il gruppo ha partecipato a una giornata formativa. Da domani alcuni di loro saranno già al lavoro

Sono 17 gli interpreti reclutati dall’Ulss4 per svolgere l’attività di mediazione linguistica nelle strutture del litorale e nei presidi ospedalieri del Veneto orientale. Questa mattina i ragazzi provenienti da Veneto, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Austria, hanno completato le formalità burocratiche e poi hanno partecipato ad una giornata formativa all'ospedale di San Donà di Piave.

Nell'occasione sono intervenuti il direttore generale e amministrativo dell'Ulss 4, Mauro Filippi e Massimo Visentin, e in videoconferenza i docenti delle Università di Venezia, Padova e Trieste con cui l’Ulss collabora per il reclutamento, e la general manager di Noventa Designer Outlet che ha fornito l'abbigliamento degli interpreti.   

«Un presidio sanitario per turisti di lingua straniera non potrebbe lavorare in sicurezza senza un servizio di interpretariato -  ha detto il direttore generale - . Siete stati selezionati per la vostra ottima preparazione, darete un fondamentale contributo ai sanitari nella comprensione dei problemi manifestati dai pazienti stranieri e più in generale per tutte quelle persone che quest'estate avranno bisogno della sanità pubblica. Questa sarà per voi una importante e esperienza lavorativa e di vita». Alcuni di loro domani saranno già all'opera nei punti di primo intervento del litorale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ulss4 recluta 17 interpreti per i servizi sanitari ai turisti

VeneziaToday è in caricamento