Comune al lavoro sugli interventi per la riapertura delle scuole

Tutti gli istituti interessati e le opere programmate per oltre 350 mila euro. Romor: «Aspettiamo il ministro Azzolina e la consegna dei nuovi banchi»

Scuola, foto di archivio

Adattamento degli spazi didattici con interventi di diversificazione degli accessi, opere necessarie ad assicurare il distanziamento sociale attraverso la demolizione o esecuzione di tramezzature interne, nuovi percorsi pedonali sulle aree esterne, interventi alle finestre per regolamentare il ricambio d’aria delle aule e consentire un maggior spazio per la collocazione dei banchi, realizzazione di nuove porte e cancelli pedonali nonché lavori elettrici, idraulici, di falegnametria e di dipintura: la giunta ha in cantiere interventi per oltre 350 mila euro nelle scuole in conseguenza all'emergenza sanitaria da Covid. «Un primo stralcio. A breve altri 450 mila euro per tutti gli altri istituti che ne abbiano fatto richiesta», afferma l'assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto. «Iniziamo l'anno scolastico in sicurezza», dice l'assessore alle Politiche educative Paolo Romor.

Undici gli istituti comprensivi interessati. Le risorse fanno parte del finanziamento di 800 mila euro messo a disposizione dal ministero dell’Istruzione nel Programma Operativo Nazionale “Per la Scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 da destinare a interventi di adeguamento e adattamento degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza all'emergenza sanitaria. Sono state raccolte le esigenze dei vari dirigenti scolastici. 

Con la prima delibera si interviene su 5 istituti comprensivi (“I. Alpi”, “L. Spallanzani”, “F. Querini”, “Don Milani” e “F. Grimani”) per un totale di 165 mila euro, sui seguenti plessi scolastici:

- Scuola primaria “R. Fucini”
- Scuola primaria “D. Valeri”
- Scuola secondaria di primo grado “L. Spallanzani”
- Scuola secondaria di primo grado “G.Bellini”
- Scuola primaria “J. Tintoretto”
- Scuola primaria “J. Tintoretto”
- Scuola Primaria “M. Goretti”
- Scuola secondaria di primo grado “S. D’Acquisto”
- Scuola primaria “F. Querini”
- Scuola secondaria di primo grado “Don Milani”
- Scuola primaria “F. Filzi”
- Scuola primaria” M. e L. Visintini”

Con la seconda delibera si interviene su 6 istituti comprensivi (“G. Cesare”, “S. Marco”, “GC Parolari”, “S. Trentin”, “A. Gramsci” e “L. Da Vinci”) per un totale di 188 mila euro. I plessi scolastici interessati sono:

- Scuola primaria “G. Pascoli” a Campalto
- Scuola secondaria di primo grado “A. Gramsci”
- Scuola primaria “Don Milani”
- Scuola primaria “C.Battisti”
- Scuola secondaria di primo grado “A. Manuzio”
- Scuola primaria “G. Lombardo Radice”
- Scuola secondaria di primo grado “F.lli Cervi”
- Scuola primaria “A. Fusinato”
- Scuola secondaria di primo grado “S. Trentin”
- Scuola primaria statale “E. Toti”
- Scuola primaria “Virgilio”
- Scuola secondaria di primo grado “G. Di Vittorio”
- Scuola primaria “L. Da Vinci”
- Scuola primaria “G. C. Parolari”
- Scuola secondaria di primo grado “E. Fermi”

«Sono stati svolti dai tecnici dei Lavori pubblici incontri con ciascuno dei 18 dirigenti cui fanno rifermento le 163 scuole del Comune di Venezia e altrettanto è stato fatto da parte dei tecnici della Città Metropolitana, proprietaria degli 80 edifici delle scuole superiori, insieme con i 32 dirigenti scolastici competenti - spiega Romor - Sono stati elencati tutti gli interventi scuola per scuola e sono iniziati i lavori, per complessivi 2,5 milioni di euro circa, alcuni già in corso o conclusi (ad esempio: blocchi alle finestre per limitare l’apertura verso l’interno e ampliare lo spazio a disposizione dei banchi, abbattimento di muri o separazioni varie, creazione di camminamenti nei giardini per differenziare i flussi in fase di entrata o uscita, spostamento di armadi e mobilio vario, ecc.). In questa procedura è stato compreso quanto necessario per l’organizzazione dei refettori, tema sul quale sono stati coinvolti Ames e le ditte appaltatrici. Aspettiamo un passo significativo da parte del ministro Azzolina e la consegna dei nuovi banchi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

WhatsApp Image 2020-08-13 at 10.22.57 (1)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un ragazzo di 25 anni si è sparato e ucciso in una palestra di Marghera

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • "Duri i banchi": origine e significato di questo modo di dire tutto veneziano

  • Il Mose evita l'acqua alta a Venezia. Venerdì previsti altri 130 centimetri

  • Nicolò, «atleta e professionista in campo e nella vita». Il ricordo degli amici

  • Coronavirus, il bollettino di oggi: dati del contagio in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento