Impianti sportivi, quasi due milioni dalla giunta per interventi in città e isole

Un milione e mezzo destinato a: palestra Leo Perziano, centro sportivo Reyer, palazzetti Gianquinto e Mazzorbo. Altri 310 mila euro per il campo da calcio di Sant'Alvise

Palestra Sant'Alvise

Quasi due milioni di euro per gli impianti sportivi del centro storico e delle isole, a tanto ammonta la cifra destinata dalla giunta per gli interventi alla palestra Leo Perziano di Murano, al centro sportivo Reyer, ai palazzetti Gianquinto e Mazzorbo, e al campo da calcio di Sant'Alvise. 

Leo Perziano

Il progetto di adeguamento della palestra Leo Perziano di Murano agli standard funzionali vigenti per il gioco della pallacanestro comporta la necessità di demolire l’attuale copertura che non può essere modificata e non risponde alle vigenti norme antisismiche. Al fine di assicurare un risultato ottimale si procederà quindi al riutilizzo delle strutture di fondazione realizzando una struttura che, anche se di volume maggiore, sia complessivamente più leggera di quella attuale e trovi appoggio sulle fondazioni esistenti. Le strutture saranno in acciaio e la copertura sarà costituita da una serie di archi incrociati e tiranti in grado di coprire le luci di progetto con il minimo peso strutturale. Si interverrà inoltre con la copertura del cortile retrostante per creare uno spazio di servizio, con la sopraelevazione dell'edificio degli spogliatoi e con la creazione di un nuovo accesso alla struttura. La palestra, quando completata, potrà ospitare fino a 400 spettatori.

Palasport a Mazzorbo

Il palazzetto di Mazzorbo ospita un campo da basket/pallavolo e gli spogliatoi sia a servizio delle attività interne sia a servizio dei campi da calcio esterni. I lavori che si andranno a realizzare prevedono il rifacimento dell’intera rete idrico sanitaria, degli spogliatoi del centro sportivo che completeranno l’intervento di rifacimento dell’impianto di riscaldamento concluso ad ottobre dello scorso anno.

Palazzetto dello sport Giaquinto a Castello

Il complesso sportivo Giaquinto, costruito nel 1976, ospita diverse attività sportive tra cui il basket e la ginnastica artistica, oltre alla attività di educazione fisica degli istituti scolastici limitrofi. Il fabbricato si presenta in buone condizioni, ma necessita di alcuni interventi di manutenzione straordinaria. Tra gli altri interventi si procederà alla sistemazione del pontile sul canale soprattutto per quanto riguarda i pali di sostegno e l’implementazione dell’impianto di illuminazione, in particolare dei due campi da basket e dell’atrio di ingresso.

Centro Sportivo Costantino Reyer a Sant'Alvise

Il complesso ospita numerose palestre e piscine che vengono utilizzate per diverse attività sportive. Tra queste si contano 7 spazi per la piscina, la palestra principale, la palestra minore, la scherma, i campi da bocce, la palestra da arrampicata e una sala attrezzata, 6 spogliatoi per gli atleti, 4 per gli arbitri, uffici e bar. I lavori prevedono l’esecuzione di tre interventi mirati a migliorare la fruibilità del centro sportivo. Si prevede una nuova piastra multifunzionale mediante funzionalizzazione del chiostro esterno esistente. Il secondo intervento prevede di terminare la parete divisoria tra il bocciodromo e la palestra di arrampicata fino al soffitto mediante pareti componibili in cartongesso. Infine si procederà con la realizzazione di un soppalco in acciaio e legno posizionato sul corridoio perimetrale al campo da bocce, servito da una nuova scala metallica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Campo da calcio di Sant'Alvise

Il complesso sportivo è costituito da un campo da calcio non regolamentare in erba sintetica completo di tribuna in struttura metallica e spogliatoi con servizi per atleti e spettatori. L’intervento si pone l’obiettivo di rifare il manto in erba sintetica del campo da calcio e la ristrutturazione degli spogliatoi e dei servizi attraverso la demolizione e il rifacimento dei pavimenti, la sanificazione delle pareti e la loro tinteggiatura, la sostituzione delle porte e dei sanitari e la realizzazione del pavimento e del controsoffitto nel locale deposito.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un nuovo mini focolaio di coronavirus in una casa di riposo di Mestre: anziano all'ospedale

  • Gli aggiornamenti sui casi di coronavirus

  • È stato inaugurato il bicipark di piazzale Roma

  • Il turismo in Veneto sta andando male, dice Federalberghi

  • Scoperto un traffico di ragazze schiavizzate e costrette a prostituirsi in strada

  • Gli aggiornamenti sul coronavirus in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento