Manutenzioni ai cavalcavia tra Mestre e Marghera: piano da 6 milioni di euro

Due anni di lavori a partire dall'inizio del 2019. Sono opere già programmate per garantire sicurezza e mettere tutto a norma

I cavalcavia di Mestre sono in salute, ma la manutenzione è necessaria. E si prevedono, nei prossimi anni, interventi per sei milioni di euro che andranno a garantire la sicurezza e la fruibilità delle strade più "delicate". Si tratta, come riporta Il Gazzettino, di opere per l'adeguamento normativo, sismico e statico dei quattro cavalcavia che si intersecano tra Porto Marghera e Mestre.

Piano per i cavalcavia

Dei fondi previsti, 4,5 milioni di euro sono destinati ai sovrappassi tra Venezia e Marghera, e il resto (1,5 milioni) per quello basso tra Marghera e Mestre, all'attacco di Corso del Popolo. Iniziative di manutenzione programmata che comunque non sono collegati in alcun modo a rischi di crollo. Lo ha ricordato nei giorni scorsi il sindaco Luigi Brugnaro: "Con le manutenzioni non si prendono voti, ma stiamo lavorando perché i cittadini si sentano sicuri e presto presenteremo un piano completo dei monitoraggi e dei lavori nel territorio comunale, alcuni dei quali sono già in corso".

Due anni per le sistemazioni

Per gli interventi sui ponti si prevedono due anni di lavori. I primi dovrebbero partire allo svincolo tra via della Libertà e l'accesso alla Tangenziale, dove tra l'altro sono da mettere a norma i guard rail: cantieri previsti al massimo all'inizio dell'anno prossimo. Si attenderà il 2020, invece, per operare sul "lato" mestrino. Nessun intervento previsto sul cavalcavia della Giustizia, che è stato quasi interamente sistemato nel 2005.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento