Inti Ligabue dona 10mila mascherine FFP2 al Comune di Venezia

L'amministratore delegato di un'importante realtà imprenditoriale del territorio, ha consegnato il materiale al Comune di Venezia

Diecimila mascherine certificate FFP2 da destinare agli operatori che lavorano nelle strutture sanitarie e sociosanitarie di Venezia. E' la donazione che Inti Ligabue, amministratore delegato di un'importante realtà imprenditoriale del territorio, ha consegnato questa mattina, mercoledì 15 aprile, al Comune di Venezia. Ad accogliere il carico l'assessore alla Coesione sociale Simone Venturini che ha partecipato alla distribuzione del materiale destinato all'ospedale Civile di Venezia, alla casa di riposo San Lorenzo dell'Ipav (Istituzioni pubbliche di assistenza veneziane) e alle comunità alloggio veneziane che ospitano ragazzi disabili. 

Ringraziamenti

«Desidero ringraziare Inti Ligabue - ha affermato l'assessore - per un gesto importante che va a sostegno di chi è in prima linea nella lotta al Coronavirus. Realtà come l'ospedale Civile e le case di riposo del centro storico, insieme a tutte le strutture sanitare di Venezia e della terraferma, stanno svolgendo un lavoro essenziale». «Sono felice di questo piccolo, ma spero significativo contributo - ha aggiunto Inti Ligabue - a tutela di quanti, oggi più che mai, con dedizione e senso di responsabilità, stanno aiutando le persone malate e gli anziani che abbiamo il dovere di non dimenticare e di proteggere. Nonostante il momento di grande difficoltà ed incertezza che tutti stiamo affrontando, vogliamo essere solidali e sempre vicini alla nostra città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento